• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

Arbor Networks, per Jaguar Network la release aggiornata di Peakflow SP

Arbor_Logo_new-757431

di Dario Martucci

La piattaforma aggiornata sarà utile al proprio partner per supportare il servizio di mitigazione denial-of-service distribuita e cloud-based


Arbor Networks ha annunciato che la propria piattaforma Peakflow SP è stata aggiornata e sarà utilizzata per supportare il servizio di mitigazione DDoS cloud-based  presentato da Jaguar Network, importante hosting provider francese che gestisce trenta data center in tutto il mondo.

 

Una garanzia indispensabile per un hosting provider  che spesso ha a che fare con gli attacchi DDoS, più frequenti rispetto alle singole aziende online. Con Peakflow SP gli operatori di data centre dispongono di funzioni di rilevamento proattivo degli attacchi DDoS abbinate a capacità di intelligent threat mitigation, approccio che contribuisce a minimizzare i costi operativi frutto di un attacco e a tutelare la disponibilità del servizio verso i clienti. Non solo.

 

Arbor Networks fornisce anche la versione 5.7 di Peakflow SP, che sarà in grado di fornire una protezione automatizzata contro attacchi DDoS provenienti praticamente da qualsiasi rete bot conosciuta. È previsto anche un servizio di aggiornamento in tempo reale che mette al riparo gli utenti da nuovi vettori di attacco nel momento stesso in cui si concretizzano, rappresentando una performance che ad oggi nessun altro vendor può vantare.

 

Infatti, da una recente ricerca realizzata da Infonetics Research dal titolo “DDoS Prevention Appliance Market Outlook”, Arbor Networks è “leader nella prevenzione DDoS” con una market share pari al 75,4% nel segmento di mercato carrier transport & wired broadband, contro l’8,8% del suo più vicino competitor.

 

Commenta Darren Anstee, Solutions Architect di Arbor Networks: “Aiutiamo la maggior parte dei service provider globali a contrastare attacchi DDoS di tipo volumetrico indirizzati al layer applicativo affinché possano tutelare la disponibilità dei servizi sia per loro stessi che per i loro clienti. L’ultima versione della soluzione Peakflow che integra ATLAS Intelligence Feed permetterà ai nostri utenti di combattere la crescente minaccia di attacchi DDoS sferrati dalle reti bot, così come ha fatto Jaguar Network, il primo cliente che ha sottoscritto questo servizio”.

 

© Riproduzione Riservata

I commenti per questo articolo non sono disponibili

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati