Dedagroup 2017: 12°anno di crescita consecutiva, con margini e profittabilità incrementati

435

Il gruppo prosegue nell’opera di consolidamento in società specializzate e si conferma leader dell’ICT made in Italy grazie al proprio blend unico di competenze per la Digital Transformation: soluzioni software, capacità di system integration e digital design

L’assemblea degli azionisti di Dedagroup,  realtà ICT made in Italy attiva nella consulenza e nello sviluppo di soluzioni software, ha approvato il Bilancio 2017, che ha visto una crescita dei ricavi per il 12° anno consecutivo ed un visibile incremento della profittabilità.

Gli importanti risultati del 2017 – con ricavi che superano i 240M€, in crescita del 4% rispetto all’anno precedente –  dimostrano l’efficacia del modello di business adottato fra il 2016 ed il 2017, che ha portato al consolidamento in società/divisioni specializzate per mercato o per linea di offerta.

Le performance hanno beneficiato del deciso incremento del comparto Software, grazie a investimenti che hanno portato al rilascio di nuove soluzioni da parte delle Software Factory del Gruppo – soluzioni di mobile banking per le Credit Unions Americane – e al completamento delle suite esistenti con nuove funzionalità o release tecnologiche (Stealth Platform per il mondo del fashion&luxury retail, Civilia Next per la Pubblica Amministrazione e BankUp nel settore banking&finance).

Da sottolineare come la strategia di sviluppo internazionale si sia ulteriormente rafforzata con il pieno dispiegamento del Business Partner Network di Dedagroup Stealth, che ha visto la formalizzazione di accordi di partnership in Francia (Viseo), UK (Pinnaca), Cina (D1M) e Giappone (Cyberlink) e il rafforzamento della presenza del gruppo negli USA con la costituzione di Piteco North America e l’acquisizione di Juniper Payments ed Intech. Accanto a questo sviluppo internazionale è continuato il rafforzamento nel segmento Digital del Gruppo attraverso l’acquisizione di Officine Digitali S.p.a., azienda storica del mondo Web con sede a Bologna. L’operazione risponde alla finalità di creare un player rilevante, multi-settore, con ampio presidio tecnologico nel mondo del digital design e va a rafforzare l’offerta di Dedagroup Wiz.

 Il Gruppo anche nel 2017 ha indirizzato ingenti investimenti, con un impegno pari a 33M€, di cui 5 M€ in attività di ricerca e sviluppo, tra cui va sicuramente ricordato il progetto Digital Hub in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler per la realizzazione di una piattaforma che abiliti la creazione di soluzioni “smart” e data driven.

Il 2017 è stato anche un anno di investimento su un altro fondamentale fronte, quello finalizzato alla acquisizione di nuove risorse, allo sviluppo del Talento ed alla creazione di percorsi formativi per il personale, passando con convinzione all’attuazione della Human Capital Strategy delineata nel Piano Strategico 2020. Nel corso del 2017 sono state infatti inserite oltre 145 nuove risorse di alto profilo; contestualmente sono state erogate oltre 33.000 ore di formazione per potenziare la competenza del Gruppo, ossia oltre il 260% in più rispetto al precedente esercizio.

Principali risultati consolidati al 31 dicembre 2017:

  • Ricavi consolidati di Gruppo superiori a 240M€, con un incremento del 4% sul 2016, facendo registrare il dodicesimo anno consecutivo di crescita e confermando Dedagroup tra i principali protagonisti dell’ICT Made in Italy. Una performance migliore rispetto alla media del mercato, che ha fatto registrare una crescita inferiore al 2%.
  • Il business internazionale del Gruppo si è rinforzato nel 2017, contribuendo al totale dei ricavi consolidati per 25M€, circa l’11% complessivo. Una quota destinata a crescere nel 2018 per il pieno consolidamento delle attività di Juniper Payments in Piteco e delle attese sugli sviluppi del segmento Fashion & Retail attraverso il Business Partners Network attivato nel 2017.
  • L’Ebitda consolidato si attesta 19,5M€, in forte crescita rispetto ai 16,2M del 2016.
  • Il Patrimonio Netto del Gruppo risulta pari a 48M€, è in sostanziale stabilità, mentre il patrimonio netto della capogruppo Dedagroup fa un balzo rilevante passando da 18,4M€ a 50,7M€ grazie anche ad un aumento di capitale di 9,5M€ interamente versato.