Intelligenza artificiale, reti 5G, guida autonoma e realtà virtuale sono le quattro aree che stimoleranno l’innovazione e che porteranno nuove e maggiori opportunità per l’industria e gli utenti

COVID-19: impennata di vendite per i prodotti Tech

Il 2016 ci ha mostrato la crescente fusione del mondo digitale e del mondo fisico grazie alla tecnologia intelligente e alla connessione al cloud. Gli analisti prevedono che entro il 2020 più di 50 miliardi di dispositivi – indossabili, sensori per l’inventario dei negozi, veicoli autonomi, apparecchiature mediche, infrastrutture urbane e altro ancora – saranno connessi a Internet e tra di loro.

Anche il nostro rapporto con la tecnologia – come viene utilizzata, le esperienze che rende possibili e i vantaggi che ci offre – sta cambiando radicalmente.

È dalla transizione dall’analogico al digitale che non si registra un potenziale di trasformazione di questa portata: le reti si stanno evolvendo più rapidamente che mai per soddisfare le elevate esigenze di larghezza di banda create dal crescente numero di dispositivi sempre connessi per accedere, analizzare e condividere i dati in tempo reale.

Nel 2016 Intel ha collaborato con l’intero settore focalizzandosi su quattro aree che aiuteranno a stimolare l’innovazione e a consentire una trasformazione più rapida, che porti a nuove e maggiori opportunità per l’industria e gli utenti: intelligenza artificiale, reti 5G, guida autonoma e realtà virtuale / merged reality. 

Intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale (AI) è già intorno a noi, dagli aspetti più ordinari (la dettatura vocale, il tagging delle foto e il rilevamento delle frodi) a quelli più all’avanguardia (la medicina di precisione, la previsione di infortuni e le auto a guida autonoma). L’intelligenza artificiale permetterà alle macchine di aumentare le capacità umane, automatizzare i compiti più noiosi o pericolosi, rendere possibili scoperte scientifiche e affrontare problemi sociali complessi.

Si stima che il mercato globale della robotica e dell’intelligenza artificiale raggiungerà i 153 miliardi di dollari entro il 2020, suddivisi in 83 miliardi per la robotica e 170 miliardi per l’analisi basata su AI. 

5G

Più che una rete semplicemente più veloce, il 5G offrirà una latenza estremamente bassa combinata con larghezza di banda incredibilmente ampia, il che significa capacità di gestire una domanda senza precedenti di dati e un maggior numero di dispositivi connessi. Reti potenti e agili possono inoltre indirizzare il traffico di rete in modo intelligente per dare priorità ai dispositivi critici per la sicurezza, come ad esempio le automobili a guida autonoma e i dispositivi medicali indossabili. Nelle aree geografiche in cui l’infrastruttura connessa non è così veloce o affidabile come richiesto, il 5G aprirà anche un mondo di possibilità attualmente non disponibili.

Si stima che la rete 5G globale supporti 100 miliardi di dispositivi.

Guida automatizzata

La guida automatizzata cambierà le nostre vite e la società: l’auto del futuro ridurrà notevolmente il numero di incidenti, consentirà una più ampia mobilità e la riduzione del traffico nelle città più inquinate del mondo.

Il mercato globale dei veicoli completamente autonomi potrebbe raggiungere i 42 miliardi di dollari entro il 2025; le auto a guida autonoma potrebbero raggiungere un quarto delle vendite mondiali totali di automobili entro il 2035.

Realtà virtuale / merged reality

Mentre le esperienze odierne si basano sull’interazione con uno schermo, in futuro gli utenti saranno totalmente immersi nella realtà virtuale tramite vista, udito e tatto. La prossima frontiera del computing ci consentirà di costruire, risolvere, creare e giocare in un ambiente in cui il confine tra mondo fisico e mondo virtuale risulterà molto meno marcato. Le tecnologie virtuali racchiudono un potenziale enorme per il futuro, ma finora i vari settori hanno solo iniziato a toccare la superficie di ciò che sarà possibile.