Home Internet A rischio 6,1 milioni di dispositivi smart

A rischio 6,1 milioni di dispositivi smart

-

Tempo di lettura: 1 minuto

Un totale di 6.1 milioni di dispositivi, smartphone, router e TV smart, sono a rischio di attacchi in remoto a causa di una falla nella sicurezza che era già stata sistemata nel 2012. Le vulnerabilità sono presenti in Portable SDK for UPnP™ Devices, chiamati anche ljbupnp. Questo archivio è utilizzato per implementare i media playback (DLNA) o NAT traversal (UPnP IGD). Le applicazioni su uno smartphone possono utilizzarli per riprodurre media files o connettersi ad altri dispositivi all’interno del network domestico.

In realtà questi punti deboli erano stati sistemati già nel dicembre del 2013, tuttavia molte applicazioni si basano ancora sulla vecchia versione di SDK. Sono state trovate 547 apps che utilizzano la vecchia versione di ljbupnp, 326 delle quali sono disponibili su Google Play store, incluse applicazioni di alto profilo come Netflix e Tencent QQMusic. Queste diffusissime applicazioni mettono in pericolo milioni di utenti senza considerare i dispositivi mobili, i router e le TV smart anch’essi a rischio.

Trend micro dichiara: “abbiamo informato Linphone and Tencent (sviluppatori dell’app QQMusic) riguardo ai problemi presenti nelle loro applicazioni. Entrambi hanno promesso che presto rilasceranno un aggiornamento per risolvere il problema. Continueremo a controllare possibili punti deboli in device e app. È necessario che tutti i venditori potenzialmente coinvolti provvedano ad effettuare l’aggiornamento”.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Cyber Security Awareness: 5 best practice per proteggere i dati

    Cyber Security Awareness: 5 best practice per proteggere i dati

    Non fidarsi degli estranei, evitare di diffondere informazioni personali, proteggere smartphone e IoT
    Account takeover in aumento, raddoppieranno in 3 anni

    Account takeover in aumento, raddoppieranno in 3 anni

    La chiave per proteggersi da questi attacchi informatici è l’analisi delle relazioni interpersonali via mail
    google-cloud-logo

    Nokia e Rémy Cointreau scelgono Google Cloud

    Le due aziende scelgono la tecnologia Google per migliorare i propri processi
    startup business gestione personale

    Startup business: investi sulla gestione del capitale umano

    Factorial fornisce un software HR all-in-one, per una gestione a 360° del capitale umano.
    4 strategie di crescita basate sugli uffici flessibili

    4 strategie di crescita basate sugli uffici flessibili

    Spazi progettati per le esigenze dei dipendenti, gestione dei costi, pianificazione dello smart working