Home Vertical FinanceTech Trojan bancari a caccia di denaro

Trojan bancari a caccia di denaro

-

Tempo di lettura: 1 minuto

Le banche e i conti correnti di milioni di cittadini di tutto il mondo sono in pericolo. A lanciare l’allarme è G Data che ha evidenziato come i Trojan bancari siano un business molto lucrativo per i cyber criminali. Oltre a puntare direttamente al denaro, le azioni dei criminali informatici sono facilitate dal fatto che l’autenticazione a fattori multipli e le tecnologie più moderne per i chip sono ancora una rarità tra gli istituti bancari che risultano quindi un obbiettivo privilegiato.

Truffe comprovate come email manipolate o lo sfruttamento di vulnerabilità continueranno a godere di grande popolarità tra i cyber criminali nel 2015. I Trojan bancari che hanno raggiunto il loro più alto livello nel 2014 aumenteranno anche nel prossimo anno”, ha spiegato Ralf Benzmüller, Head of G DATA SecurityLabs.

Le preoccupazioni non si devono limitare solo a questo: a rischio sono soprattutto i dispositivi mobile, con il sistema operativo Android che è e sarà anche nel prossimo anno il più colpito. Basti pensare che gli esperti di sicurezza di G DATA hanno contato ben 751.136 nuove specie di malware per il sistema operativo di Google solo nei primi sei mesi dell’anno. Si stimano nel 2014 1,2 milioni di malware Android. A correre un grande pericolo sono quindi gli utenti Android che accedono ai servizi di online banking, anche perché la maggior parte delle persone pensa erroneamente che non sia necessario proteggere i propri device mobili con soluzioni di sicurezza.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Work 2035: Il lavoro di domani? Più intelligente

    Work 2035: Il lavoro di domani? Più intelligente

    L'introduzione dell'AI porterà nuove figure professionali, dipendenti più motivati e produttivi, innovazione e crescita
    Smart Agriculture: nasce Agritech Innovation Hub

    Smart Agriculture: nasce Agritech Innovation Hub

    Protocollo d'intesa tra TIM e Confagricoltura per l’implementazione di tecnologie innovative al mondo agricolo
    Physics for Technologies and Innovation: ML alla Cattolica di Brescia

    Physics for Technologies and Innovation: Machine Learning alla Cattolica di Brescia

    Il percorso di studi è erogato in inglese con un’ampia scelta di corsi nei campi di Innovation Management e Data Science
    Gruppo IMQ

    Il Gruppo IMQ acquisisce Intuity e Minded Security

    Prosegue la crescita del Gruppo IMQ, che si rafforza divenendo uno tra i riferimenti del settore
    MyLinkem App: strumento digitale per i rapporti con i clienti

    MyLinkem App: un nuovo strumento digitale per i rapporti con i clienti

    Nata dalla collaborazione tra Linkem e IQUII, la app è disponibile su Google Play e App Store