• BitMat
  • CBR
  • Linea EDP
  • ITIS
  • Top Trade

I Programmi per le Trascrizioni Audio

scribebox

di Dario Martucci

I software di trascrizione audio stanno spopolando tra i professionisti e gli studenti universitari italiani. Attenzione però, non tutti riproducono la lingua italiana fedelmente

Sbobinare gli interventi dei relatori di un meeting, o quelli di una riunione di lavoro, oppure la lezione del professore universitario, è da sempre un lavoro ingrato e che fa perdere un sacco di tempo prezioso. Per fortuna, da qualche anno, esistono dei specifici software che caricati sul proprio pc riescono a trascrivere una registrazione audio in un documento di testo senza grandi problemi di correzioni.

 

Il cosiddettoRiconoscimento vocale” può essere scaricato nelle risorse del computer ed essere installato in pochi minuti. Ormai ne esistono di ogni marca e modello e, bene o male, riescono a riconoscere le lingue più popolari del mondo. In Windows, per esempio, nella pagina dello Speech Recognition di Microsoft è possibile sfruttare questa funzione in Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Cinese. Ma attenzione. La lingua italiana compare ma ha molte difficoltà a trascrivere. In questi casi è più conveniente affidarsi alla manualità e trascrivere una registrazione col supporto di un programma per ascoltare la dettatura.

 

Di cosa si tratta? Facile. Si ascolta la registrazione audio dal computer e si scrive a mano su un editor di testo, come un foglio Word. Il supporto, però, è provvisto di un software che rallenta la dettatura e permette, tramite immediati hotkeys, di interrompere, riavviare e ripetere la riproduzione, senza abbandonare mai il foglio dove si scrive.

 

Con il programma Express Scribe il problema di ascolto di una registrazione audio, quando la si vuol scrivere sotto dettatura, è risolto. Questo programma è disponibile per Mac, Windows e Linux, ed è totalmente gratuito. Con Express Dictate si associa automaticamente un file di testo al file audio cosi sarà impossibile perdere la trascrizione di una specifica registrazione ma tutto rimane organizzato.

 

Ci sono altre funzioni avanzate, come il supporto del pedale, la capacità di catturare l’audio da un registratore analogico e digitale, la riproduzione di file video (con plugin aggiuntivi) e l’integrazione con un software di riconoscimento vocale (giusto per trascrizioni in lingua inglese).

 

In questi ultimi anni si sono fatti passi da gigante in questo senso. Basta “educare” il proprio pc affinché le parole ascoltate nella registrazione vengano ripetute per iscritto sul documento. Alternativo e anche questo gratuito, è Listen N Write che permette di ascoltare le registrazioni audio e di scrivere il testo dettato su un editor di testo. Il programma gestisce file mp3 e file Wav ed è anche portatile, da copiare su penna USB. Insomma, non più ore e ore a sbobinare convegni e lezioni in aula, ma un valido supporto a non perdere tempo e creare un documento per il lavoro e lo studio assolutamente valido.

 

© Riproduzione Riservata

I commenti per questo articolo non sono disponibili

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati