Ue e Arbor Networks contro il cybercrime

cybercrime

di Redazione BitMat

La Commissione europea ha proposto di istituire un Centro Europeo Specializzato nella Lotta al Cybercrime. Anche Arbor Networks, attraverso l’indagine “Wordwide Infrastructure Security Report”, vuole capire in che misura le forze dell’ordine vengano coinvolte contro questo fenomeno online

Con la notizia che la Commissione europea ha proposto di istituire un “Centro Europeo Specializzato nella Lotta al Cybercrime“, come impegno concreto volto a contrastare il continuo diffondersi della criminalità online, molte aziende del settore si sono mosse in tal senso portando consigli concreti per sconfiggere questo fenomeno.

 

Tra queste aziende spunta il nome di Arbor Networks, società che si è anche impegnata ad analizzare, attraverso l’indagine “Wordwide Infrastructure Security Report”, in che misura le forze dell’ordine vengano coinvolte nella lotta al crimine informatico.

 

Commenta Ivan Straniero, Territory Manager Italy e & SE Europe: “Dalla ricerca è emerso che quasi tre quarti degli intervistati, circa il 74%, non denunciano i crimini informatici alle forze dell’ordine. Questo dato, che sembra testimoniare uno scarso senso di fiducia verso un reale intervento delle autorità, potrebbe essere dato anche dalla mancanza di risorse all’interno delle aziende. L’iniziativa dell’Ue è un’azione importante per contrastare questo fenomeno ed auspichiamo che ci sia uno sforzo coordinato da parte di tutta l’industria affinché questo progetto possa realmente portare i frutti sperati”.

 

Arbor Networks affronterà gli aspetti legati al crimine informatico ed illustrerà i risultati dell’indagine nell’ambito della conferenza CyberCrime che si terrà a Roma questi mercoledì e giovedì 4 e 5 aprile (dalle ore 9,00 in poi), presso il Crowne Plaza Convention Centre, Via Aurelia Antica, 415.

© Riproduzione Riservata

I commenti per questo articolo non sono disponibili

I miei articoli

Seguici       •             |      Registrati