Samsung Galaxy S: evoluzione dell’interesse post lancio

1021

Accolti con entusiasmo dagli esperti di settore, i top di gamma Samsung hanno avuto altrettanto successo di pubblico?

A più di un mese dal loro lancio sul mercato, i nuovi top di gamma Samsung – Galaxy S9 e la sua versione maggiorata S9+ – continuano a suscitare interesse. Accolti in modo molto favorevole dagli specialisti del settore, hanno ricevuto lo stesso apprezzamento da parte del pubblico consumer? Per rispondere a questa domanda, la redazione di idealo ha valutato l’indice di gradimento da parte del pubblico e le sue variazioni.

Samsung Galaxy Serie S: l’interesse durante l’anno di lancio

Fin dal suo lancio nel 2010, la serie S è diventata un punto di riferimento per i dispositivi premium. Samsung ha scelto di fare concorrenza diretta alla rivale Apple e ai suoi iPhone, proponendo telefoni dotati delle ultime tecnologie e caratterizzati da un’estetica raffinata e materiali pregiati. Al fine di ottenere una panoramica completa ed attendibile di come i diversi Samsung Galaxy siano stati accolti dal pubblico italiano, idealo ha raccolto e analizzato le intenzioni d’acquisto durante l’anno di lancio, per ogni modello a partire dal Samsung Galaxy S6.

I dati relativi alle intenzioni di acquisto suggeriscono che la serie S di Samsung sia diventata sempre più conosciuta ed apprezzata con il passare del tempo. Indici di gradimento particolarmente elevati si sono registrati a partire dal Samsung Galaxy S7 e la sua versione Edge, usciti nel 2016. In particolare, il flagship di due anni fa si attesta tuttora come il modello più apprezzato dagli utenti di idealo tra quelli che compongono la serie S. A seguire troviamo l’S8, presentato l’anno scorso. Solo in terza posizione l’ultimo nato in casa Samsung, Galaxy S9. In questo caso è però da tenere in considerazione la recentissima comparsa sul mercato del nuovo smartphone.

Si attestano su livelli più bassi gli indici di gradimento per le versioni Plus dei vari modelli: S9+ e S8+ si collocano rispettivamente in sesta e settima posizione, mentre S6 Edge+ chiude la classifica in nona posizione. Il fenomeno è facilmente spiegabile se si considerano i prezzi di vendita di queste varianti “extra-large”, decisamente più alti di quelli già elevati dei modelli base e quindi meno appetibili ai consumatori. Anche le grandi dimensioni dividono il pubblico: se alcuni amano avere a disposizione un’ampia superficie per la visualizzazione dei contenuti multimediali, molti altri trovano i i phablet troppo grandi ingombranti e poco ergonomici.

Attribuito uno score di 100 punti al modello Samsung Galaxy più cliccato, ecco la classifica completa per indice di gradimento:

  • S7 > 100,0
  • S8 > 91,4
  • S9 > 56,1
  • S7 Edge > 52,8
  • S6 > 41,8
  • S9+ > 37,4
  • S8+ > 28,7
  • S6 Edge > 24,7
  • S6 Edge+ > 10,0

Andamento dell’interesse giornaliero post lancio

Altrettanto interessante è la valutazione dell’interesse giornaliero nell’anno successivo al lancio. Osservando questa seconda classifica, il modello immediatamente precedente al flagship 2018 è quello ancora capace di tenere banco tra i vari Galaxy S. Galaxy S8 e S8+ si presentano infatti come soluzioni interessanti: nonostante sia trascorso circa un anno dall’uscita, si tratta pur sempre di top di gamma. L’alta qualità si combina a un prezzo notevolmente più basso rispetto a quello di lancio, rendendo questi due smartphone particolarmente allettanti per una buona fetta di pubblico. Tutti gli altri prodotti analizzati hanno invece mostrato cali più o meno ingenti nell’anno successivo alla loro messa in commercio:

  • S8 > +100,9%
  • S8+ > +87,6%
  • S7 > -6,6%
  • S7 Edge > -17,5%
  • S6 > -40,4%
  • S6 Edge > -63%
  • S6 Edge+ > -67,9%