Sociometrica e Mecenate 90 hanno pubblicato i risultati del primo “Museo Index: cultura e Big Data”, un rapporto redatto da Expert System sulla percezione dei 15 principali luoghi culturali italiani, basato sull’analisi semantica delle opinioni espresse dai visitatori sui social media.

Si tratta del primo esempio in assoluto in Italia, e uno dei pochi in campo internazionale, in cui viene impiegata l’analisi semantica per studiare le valutazioni e le preferenze di visitatori dei musei e delle aree archeologiche. Utilizzando la tecnologia Cogito di Expert System Sociometrica, ha analizzato le valutazioni di 89.520 turisti che hanno visitato musei o aree archeologiche italiane.

Cogito ha permesso di estrapolare concetti-chiave non strutturati, trovati nei commenti liberi dei turisti; di dare un valore al sentiment e di ottenere valutazioni sintetiche per ogni museo e area archeologica, su una scala da 0 a 100. La soglia della piena soddisfazione si ottiene sopra i 75 punti, mentre la sufficienza si raggiunge a 50 punti.

I risultati
– La Reggia di Venaria e il Museo Egizio di Torino, rispettivamente con 90 e 84 punti, sono i luoghi con il sentiment più altro, seguiti dal Museo Guggenheim di Venezia con 81 punti.

– La notorietà dei luoghi turistici italiani si concentra sul Colosseo e su Pompei, con una certa presenza anche per i più famosi musei romani, fiorentini e veneziani.

– I principali problemi riscontrati riguardano la qualità organizzativa, il prezzo alto dei biglietti e il contesto sociale in cui luoghi e monumenti sono immersi, nei casi di nei casi di Pompei, del Museo di Capodimonte a Napoli, della Reggia di Caserta, e in parte del Colosseo.

– Poiché l’esperienza di visita in un museo è un fattore unitario, incidono sulla sua bontà non solo la qualità delle opere ma anche la loro disposizione, la quantità d’informazioni disponibili e l’empatia di chi vi lavora.

– La maggioranza dei concetti positivi ruota attorno alle parole chiave “good, great ed enjoy”: apprezzamento generale, magnificenza dei luoghi e godibilità della visita.