Proiezioni a 270° per lo show immersivo sul Giudizio Universale

656

Panasonic sarà sponsor tecnico-video dello spettacolo sul capolavoro di Michelangelo

Dal 15 marzo 2018, presso l’Auditorium Conciliazione di Roma, andrà in scena Giudizio Universale, Michelangelo and the secret of the Sistine Chapel, con la regia di Marco Balich. Sponsor tecnico-video dello spettacolo sarà Panasonic Visual System Solutions, divisione specializzata in proiettori e display professionali di Panasonic System Communications Europe.

Per questo spettacolo Panasonic ha schierato trenta proiettori laser ad alta luminosità, attingendo dal meglio della gamma prodotti progettati per il settore live show and entertainment. Il grande show “Giudizio Universale” sarà l’occasione per replicare il successo dei proiettori PT-RZ31K, PT-RZ21K e PT-RZ12K dopo altre occasioni internazionali, quali le Olimpiadi invernali di Pyeong Chang.

Lo show, ideato e diretto da Marco Balich, co-diretto da Lulu Helbek e prodotto da Artainment Worldwide Shows con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, si avvale della tecnologia Panasonic applicata al settore live-show per raccontare la genesi della Cappella Sistina, capolavoro della Storia dell’Arte e dell’umanità.

Per questa eccezionale installazione, trenta proiettori laser ad alta luminosità sono stati integrati in un impianto tecnico-scenografico unico e straordinariamente completo, che ha visto l’intervento e la collaborazione di un team creativo internazionale di video designer, light designer e danzatori. Grazie all’integrazione di tutti questi elementi all’interno dello spettacolo, una straordinaria performance teatrale incontra la tecnologia più avanzata. L’immersività di proiezioni a 270° pone lo spettatore al centro stesso dello show, regalando una user experience multi-sensoriale indimenticabile.

Jan Markus Jahn, Director di Panasonic Visual Systems Solutions Europe, ha dichiarato: “È un grande onore essere parte di questo event show così unico e mai visto prima, in cui l’arte si sposa con la più sofisticata tecnologia per il live entertainment. Grazie alla creatività di Marco Balich e Artainment Worldwide Shows, avremo occasione di mettere in scena la nostra tecnologia di proiezione laser all’avanguardia e di esprimere appieno il nostro motto Libertà di Creare, raccontando la storia di Michelangelo e della Cappella Sistina”.

I proiettori utilizzati

PT-RZ31K: Sono stati utilizzati diciotto proiettori a laser da 31.000 lumen, per grandi schermi. Questi proiettori combinano DLP a 3 Chip con la tecnologia laser Solid Shine, offrendo user experience estremamente coinvolgenti grazie ad una qualità d’immagine mozzafiato su grandi schermi. Progettati per un’installazione flessibile, assicurano inoltre un ridotto TCO.

PT-RZ21K: Lo show vede installati dieci proiettori PT-RZ21K da 20.000 Lumen, garantiscono – come il modello già citato PT-RZ31 – ben 20.000 ore di funzionamento senza alcuna necessità di manutenzione. Dotati di una doppia sorgente di luce a laser DLP a 3 chip, offrono ridondanza incorporata e assicurano una proiezione continua, senza interruzioni, ideale nei grandi spettacoli dal vivo.

PT-RZ12K: Lo spettacolo vede inoltre in azione due PT.RZ12K, proiettori da 12.000 ANSI Lumen e risoluzione WUXGA, dotati di elevato frame rate da 120 Hz e tecnologia integrata di interpolazione dei fotogrammi, in grado di eliminare le sfocature da movimento e aumentare la nitidezza dei filmati.