ICT, le previsioni per il 2015

51

Il prossimo anno gli investimenti per l’innovazione ICT aumenteranno ancora, soprattutto in ambito cloud e telco

Il 2015 dell’ICT sarà guidato dalla Terza Piattaforma, l’insieme dei servizi cloud,social media e gestione dei big data: è quello che prevede l’International Data Corporation (IDC) nel report IDC Predictions 2015:  Accelerating Innovation – and Growth – on the 3 Platform. Il prossimo anno sancirà lo sviluppo di questa nuova fase rispetto alla Seconda Piattaforma, rappresentata dal sistema client-server. Il report ha rilevato che la strada dell’innovazione nel 2015 sarà caratterizzata da dieci momenti-chiave.

1. La spesa globale per l’ICT salirà del 3,8% fino a superare 3.8 trilioni di dollari. Gran parte di questa cifra sarà investita nella Terza Piattaforma, mentre la quota per la Seconda entrerà in recessione entro la fine del 2014. Nei mercati emergenti la spesa crescerà del 7,1% annuo, mentre in quelli maturi aumenterà dell’1,4%.

2. Nel mondo delle telecomunicazioni la spesa per i dati wireless toccherà i 536 miliardi di dollari, crescendo del 13%. Sembra prevedibile che molte aziende svilupperanno servizi basati su API e che si riavvicineranno ai fornitori cloud over-the-top, con accordi per dividere le revenue.

3. I profitti generati dalle applicazioni e dai dispositivi mobile subiranno un rallentamento: le imprese raddoppieranno lo sviluppo di app ma i download diminuiranno. Smartphone e tablet venderanno per 484 miliardi di dollari, circa il 40% della spesa totale IT, con i fornitori cinesi che giocheranno un ruolo di primo piano nel mercato. L’innovazione sarà spinta dai device wearable, che però non genereranno un volume di vendite massiccio.

4. Le offerte cloud genereranno spese per 118 miliardi di dollari. Crescerà in particolare l’IaaS (36%) confermando Amazon come leader di mercato e sancendo la presenza di tanti nuovi player concorrenti. Anche il Platform as a Service (PaaS) attireranno sviluppatori Software as a Service.

5. Software, hardware e servizi per big data cresceranno per un valore di 125 miliardi di dollari, supportati dal contributo degli analytics sui reach media. La supply chains, inoltre, saranno importanti come soluzioni cloud.

6. L’Internet of Things sarà un importante volano per lo sviluppo della Terza Piattaforma. Circa un terzo della spesa IoT, infatti, sarà concentrata su device intelligenti e ciò porterà alla collaborazione di aziende telco e IT. La manutenzione rappresenterà un’importante occasione per i fornitori di servizi.

7. L’adozione del cloud sta trasformando – e continuerà a farlo – il mondo dei data center: stimolerà innovazioni hardware e consoliderà le posizioni di alcuni vendor. IDC prevede qualche importante fusione, ristrutturazione o acquisizione tra i più importanti fornitori.

8. Ogni settore industriale subirà delle trasformazioni grazie all’innovazione tecnologica facilitata dalla Terza Piattaforma. Gli ambiti includono le alternative di pagamento nei servizi finanziari, la crescita delle smart cities, la localizzazione nella vendita al dettaglio, la stampa 3D.

9. La sicurezza ottimizzata per il cloud contribuirà a stabilire gli standard del futuro: indicatori biometrici e crittografia saranno la routine per la protezione dei dati.

10. La Cina accrescerà ancora la sua influenza sul mercato rappresentando il 43% della spesa per la crescita del settore. Favorite soprattutto dalla grandezza del mercato interno, aziende come Alibaba, Tencent e Baidu fortificheranno le rispettive posizioni, come anche i maggiori produttori di smartphone.