MyBank risponde alle aspettative di cittadini e imprese

950

Il 12% degli italiani ha già utilizzato MyBank per effettuare acquisti online o pagare servizi di pubblica utilità come tasse e bollette

MyBank chiude positivamente il primo semestre del 2017: 7 milioni di euro di bonifici al giorno, un valore complessivo delle transazioni generate pari a 3 miliardi di euro e un aumento delle operazioni effettuate del +100% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Numeri che confermano l’incremento dei pagamenti online direttamente dal proprio conto corrente, diventati una realtà anche in Italia.

Secondo un’indagine realizzata a luglio 2017 con Toluna, azienda nell’industria delle ricerche di mercato online, il 12% degli italiani ha già utilizzato MyBank per effettuare acquisti online o pagare servizi di pubblica utilità come tasse e bollette. Quota ancora più elevata se rapportata ai 25 milioni di home banking attivi in Italia.

Ad oggi MyBank è integrato con oltre l’80% delle banche italiane e sta affermandosi in altre regioni d’Europa come Grecia, Spagna, Francia dove sta già riscontrando una buona copertura.

Dirompente per l’e-commerce e lo sviluppo del settore dei pagamenti digitali, la soluzione di autorizzazione elettronica sviluppata da PRETA (società di proprietà di EBA CLEARING), operativa da soli 4 anni, ha registrato una crescita del 20% di merchant che hanno scelto di utilizzare la soluzione da gennaio a giugno 2017 e, i merchant che ricevono mensilmente pagamenti superiori a 1milione di euro attraverso MyBank sono aumentati del 20%.

MyBank viene oggi utilizzato da operatori tra cui Enel, Acea, Genialloyd, Q8, ENI, Trenitalia, Moby Lines, Alpitour, Arredatutto, Esprinet, Monclick, Rajapack, Lottomatica, TNT e molti altri.

MyBank sta diventando un attore importante nel percorso di digitalizzazione del Paese. Parliamo di pagamenti elettronici, di mobile App e anche di Identity verification, un nostro servizio che semplifica i contratti a distanza. Lavoriamo con i pure play ma anche con coloro che sfruttano il digitale come un facilitatore per i propri modelli di business. Siamo poi anche a stretto contatto con la Pubblica Amministrazione per supportarla in tutte le delicate fasi di digitalizzazione e semplificazione dei processi di pagamento di beni e servizi” commenta Giorgio Ferrero, CEO di PRETA, società del gruppo EBA CLEARING che ha sviluppato la soluzione MyBank.

“Sono molto contento delle performance dei primi 6 mesi dell’anno. Stiamo creando del valore sul mercato e lo stiamo facendo aiutando le banche a reintermediarsi nel processo di digitalizzazione della vita quotidiana.

MyBank mette tutti d’accordo ed è per questo che sta crescendo così rapidamente: i consumatori, da una parte, possono pagare online direttamente dal loro conto corrente, in modo facile e protetto, senza condividere dati sensibili con terze parti; le aziende, dall’altra, hanno l’immediatezza e la certezza dell’incasso. Una volta compreso l’incredibile vantaggio offerto da MyBank la domanda che ci viene fatta più spesso da chi vende online è cosa sia necessario fare per integrare MyBank. La facilità e i modesti investimenti necessari rendono l’integrazione accessibile a tutti i merchant. Le crescite annunciate confermano che stiamo correndo nella giusta direzione e a breve annunceremo nuovi importanti ingressi” conclude Riccardo Porta, Digital Marketing Strategist di MyBank.