La nuova soluzione di OneSpan utilizza l’apprendimento automatico per proteggere i canali online e mobile e rispondere ai requisiti di conformità alla PSD2 per l’analisi dei rischi delle transazioni.

OneSpan ha lanciato Risk Analytics, una soluzione open Api in cloud che aiuta le istituzioni finanziarie a bloccare le frodi, incluse le minacce di Account Takeover e New Account Fraud.

Account Takeover e New Account Fraud sono i due principali tipi di frode che le istituzioni finanziarie devono affrontare; negli Stati Uniti, nel solo 2017, le frodi basate su furto di identità hanno contato per 16,8 miliardi di dollari sul totale delle perdite da frode1. La soluzione Risk Analytics protegge da queste e altre attività fraudolente attraverso i canali online e mobile utilizzando l’analisi del rischio basata sull’apprendimento automatico, una forma di intelligenza artificiale. Questa analisi identifica le frodi in tempo reale, prevede i livelli di rischio e agisce immediatamente quando viene rilevata una frode. L’utilizzo dell’apprendimento automatico consente al risk scoring di snellire i processi, ridurre i costi operativi legati alla revisione manuale e, in definitiva, di migliorare l’esperienza dell’utente attraverso un minor numero di falsi positivi.

“Anche se gli attacchi dei criminali ai canali digitali continuano ad aumentare, le istituzioni finanziarie, nello sviluppo del loro business, sono sottoposte a una forte pressione competitiva per ridurre le frodi e soddisfare i severi requisiti di conformità normativa”, ha dichiarato Julie Conroy, Retail Banking and Payments Research Director di Aite Group. “Il rilevamento delle frodi in tempo reale, utilizzando analisi dei rischi avanzate basate sull’apprendimento automatico, consente alle istituzioni finanziarie di rafforzare la loro sicurezza, ridurre le frodi e raggiungere la compliance normativa”.

Durante una transazione finanziaria, Risk Analytics raccoglie e analizza i dati provenienti da una varietà di fonti, inclusi dispositivi, comportamento degli utenti, transazioni, canali digitali e applicazioni aziendali. La soluzione quindi registra i dati dell’utente, del dispositivo e della transazione e determina il rischio associato a quest’ultima. Risk Analytics è quindi in grado di agire immediatamente per consentire, rivedere o bloccare la transazione, sulla base di flussi di lavoro intelligenti che incorporano policy e regole di sicurezza definite dalla banca.

“Ovunque fluiscono denaro e dati, sicuramente si verificherà una frode”, ha affermato Scott Clements, CEO di OneSpan. “Dal momento che fermare le frodi è diventato sempre più difficile, a causa della continua evoluzione delle minacce, è fondamentale per le istituzioni finanziarie adottare misure proattive e un approccio alla sicurezza a più livelli per monitorare, rilevare e bloccare le transazioni fraudolente prima che si verifichino, garantendo la migliore esperienza possibile per l’utente”.