A novembre l’VIII edizione degli Stati Generali della Scuola Digitale, un evento di due giorni per promuovere il progresso dell’istruzione in Italia

Aperte, alla Fiera di Bergamo, le iscrizioni al prestigioso evento che riunisce esperti, educatori e innovatori per discutere del futuro dell’istruzione digitale in Italia. Stiamo parlando dell’VIII edizione degli Stati Generali della Scuola che avrà luogo presso la Fiera il 24 e 25 novembre, dalle ore 9.00 alle 17.00.

Indirizzato all’intera comunità scolastica, i partecipanti avranno l’opportunità di immergersi in un ambiente interattivo e stimolante, confrontandosi con le ultime tendenze e innovazioni nel settore dell’istruzione e della formazione. Gli Stati Generali della Scuola Digitale offriranno un’ampia gamma di panel di discussione, momenti di approfondimento e laboratori dal vivo, il tutto destinato a favorire un dialogo costruttivo con esperti, istituzioni, professionisti del settore e una condivisione di best practice per migliorare l’esperienza di apprendimento nell’era digitale.

Temi principali che guideranno l’evento

L’edizione 2023 degli Stati Generali della Scuola Digitale sarà incentrata su aspetti cruciali che riflettono le sfide e le opportunità del contesto educativo contemporaneo. Tra i temi principali che guideranno l’evento vi sarà quello

  • dell’Intelligenza Artificiale e il suo impatto sulla didattica,
  • l’importanza di preparare educatori e ragazzi/e a utilizzarla in modo etico ed efficace,
  • l’effetto che l’IA avrà sul futuro del lavoro.

Saranno oltre 40 gli eventi in programma tra sessioni plenarie, workshop, dibattiti, incontri di relazione e networking, laboratori esperienziali, a cui si aggiunge un’ampia area espositiva con la presenza di aziende leader. Il 24 novembre sarà presentata una ricerca di Impara Digitale in collaborazione con ScuolaZoo e con la partnership tecnica di YouTrend.

Nei due giorni dell’evento si discuterà, inoltre, dei nuovi linguaggi dei giovani e degli effetti delle tecnologie nella comunicazione, di benessere digitale, di competenze e disuguaglianze digitali ponendosi la questione di come garantire un’educazione digitale equa e inclusiva, passando dall’abbandono scolastico e dall’uso dei dati per contrastare questo fenomeno, fino ad arrivare alla cybersecurity.

Per ispirare il futuro dell’Istruzione

Il Ministero dell’Istruzione e Merito sarà presente agli Stati Generali della Scuola

  • nei panel pubblici,
  • e con una postazione per incontrare il pubblico in entrambe le giornate

con l’obiettivo di promuovere un dibattito costruttivo e ispirare soluzioni innovative sul futuro dell’istruzione.

Due novità, infine, troveranno spazio presso lo stand di Impara Digitale (P7): ‘L’angolo del libro’, una piccola e accogliente libreria dove acquistare i libri dei relatori di questa edizione e ‘L’angolo degli autori’, dedicato al firmacopie.

Iscrizioni

L’ingresso agli Stati Generali della Scuola Digitale è completamente gratuito. Le iscrizioni resteranno aperte fino a esaurimento posti.

Per i docenti la partecipazione prevede l’esonero dal servizio ai sensi della Direttiva 90/2003 e successivamente sarà possibile ricevere l’attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento obbligatorio.