La maggior parte dei paesi ha adottato un approccio più liberale e ha introdotto un divieto parziale degli annunci sul gioco d’azzardo.

Casinò online: tutto quello che devi sapere

Il gioco d’azzardo è un’attività molto popolare in tutto il mondo. Sia i casinò virtuali che quelli fisici possono essere definiti come entità commerciali che vendono i loro servizi per fare soldi. Simile a ogni entità aziendale che cerca di attirare clienti, i casinò spesso si affidano al marketing per attirare nuovi giocatori. Al giorno d’oggi, gli imprenditori possono promuovere i propri servizi tramite molti canali diversi, tra cui radio, TV, stampa, social media e altri.

Gli spot pubblicitari sul gioco d’azzardo rappresentano una minaccia nascosta

Anche se la natura e i meccanismi degli spot pubblicitari sul gioco d’azzardo non sono diversi da qualsiasi altro annuncio pubblicitario che promuove un determinato prodotto, gli annunci sui casinò sollevano una questione etica cruciale sui problemi del gioco d’azzardo. Il gioco d’azzardo è un passatempo finché i giocatori sanno come perdere e quando smettere di giocare. Sfortunatamente, alcuni appassionati di casinò sentono il bisogno incontrollabile di continuare a giocare, il che rappresenta una minaccia per la loro stabilità finanziaria.

Molti esperti ritengono che, per quanto innocui possano sembrare gli annunci sul gioco d’azzardo, non aiutano le persone vulnerabili a combattere i loro problemi di gioco, ma persino il contrario. È estremamente difficile stimare con precisione il numero di persone che giocano d’azzardo eccessivamente influenzate dagli spot pubblicitari. Ma è un dato di fatto che il tasso di gioco d’azzardo problematico è aumentato nel corso degli anni.

I proprietari di casinò online spendono enormi quantità di denaro per promuovere i loro servizi attraverso diversi canali. Tuttavia, le pubblicità sul gioco d’azzardo di solito evocano punti di vista polarizzati. Da un lato, gli oppositori commerciali ritengono che gli annunci pubblicitari sul gioco d’azzardo abbiano un impatto negativo sulle persone vulnerabili e sui bambini.

D’altra parte, i sostenitori ritengono che gli spot pubblicitari sul gioco d’azzardo siano importanti per la prosperità di un determinato casinò online. Qui è importante ricordare che l’industria del gioco d’azzardo contribuisce a ridurre il tasso di disoccupazione e a colmare le lacune finanziarie nell’economia.

Restrizioni comuni sulle pubblicità relative al gioco d’azzardo

Inutile dire che l’aumento della popolarità e della disponibilità dei servizi di gioco d’azzardo porta ad un aumento della partecipazione al gioco. Nel tentativo di evitare l’esacerbazione dei problemi legati al gioco d’azzardo, molte giurisdizioni hanno adottato alcune restrizioni relative alla trasmissione di annunci pubblicitari sul gioco d’azzardo. Altri sono andati anche oltre e hanno vietato tutte le forme di pubblicità sul gioco d’azzardo. Nelle righe seguenti, questo rapporto sulla pubblicità del gioco d’azzardo ti fornirà ulteriori informazioni sulle restrizioni più comuni sugli annunci pubblicitari del gioco d’azzardo.

Quando si tratta di un mercato europeo del gioco d’azzardo ben regolamentato, un esempio adatto sarebbe l’Italia. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) è l’autorità per il gioco d’azzardo che sovrintende al mercato. Uno dei suoi obiettivi primari è proteggere le persone vulnerabili e i minori. A tal fine, il paese ha implementato una regolamentazione rigorosa per quanto riguarda il contenuto degli spot pubblicitari sul gioco d’azzardo. Con un decreto legge del 2018, è stato introdotto un divieto assoluto per la pubblicità di giochi e scommesse, incluse le sponsorizzazioni e le forme di pubblicità indiretta. Sono escluse dal divieto le lotterie nazionali a estrazione differita, le lotterie e tombole organizzate a livello locale per beneficienza e i luoghi di gioco sicuro e responsabile autorizzati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM). Qui puoi vedere una lista dei casinò online italiani più sicuri e affidabili che sono in possesso di una licenza da ADM.

Secondo le prescrizioni delle autorità per il gioco d’azzardo e per le comunicazioni, tutti gli annunci sui giochi d’azzardo devono contenere un messaggio sul gioco responsabile e segni di almeno 18 anni. Inoltre, gli spot pubblicitari sui giochi d’azzardo possono essere trasmessi solo all’interno di una finestra temporale specifica. In aggiunta, gli annunci pubblicitari sui giochi d’azzardo non devono associare le attività di gioco a nessuna forma di superiorità fisica, finanziaria o mentale. La partecipazione di celebrità o atleti agli annunci di gioco d’azzardo non è consentita in tutta l’Italia e in altri paesi che hanno introdotto un divieto parziale degli annunci pubblicitari di gioco d’azzardo.

In effetti, i paesi con restrizioni sugli annunci di gioco d’azzardo hanno implementato regole simili. Nella Repubblica Ceca, ad esempio, è vietato promuovere servizi di gioco d’azzardo anche all’esterno o all’interno di edifici pubblici. Altri paesi che hanno introdotto restrizioni sugli annunci di giochi a distanza includono il Regno Unito, i Paesi Bassi, Finlandia, Belgio, Spagna, Australia e altri.

Le restrizioni sugli annunci relativi ai giochi d’azzardo cambieranno il comportamento relativo al gioco d’azzardo?

Gli annunci pubblicitari di gioco sono spesso considerati in grado di innescare una ricaduta dal gioco d’azzardo. Pertanto, gli esperti ritengono che le restrizioni sugli annunci di gioco d’azzardo aiuteranno la maggior parte delle persone a far fronte ai propri problemi di gioco poiché saranno esposte a meno pubblicità di gioco d’azzardo. Inoltre, tali restrizioni proteggeranno gli adolescenti dall’essere eccessivamente esposti agli annunci di gioco d’azzardo.

È difficile prevedere l’esatto impatto delle restrizioni sul comportamento di gioco delle persone, ma di certo non peggioreranno la situazione attuale. Per riassumere, ogni paese ha un approccio unico verso la regolamentazione degli spot pubblicitari sul gioco d’azzardo. Come abbiamo già accennato in precedenza, alcune giurisdizioni hanno adottato un divieto completo degli annunci di gioco d’azzardo. Tuttavia, ai legislatori viene spesso consigliato di evitare di applicare restrizioni troppo rigorose in quanto danneggerebbero in modo significativo l’industria del gioco d’azzardo.

Per questo motivo, la maggior parte dei paesi ha adottato un approccio più liberale e ha introdotto un divieto parziale degli annunci sul gioco d’azzardo. Questo avrà certamente un effetto negativo sull’industria del gioco d’azzardo, ma non sarà pernicioso.