Come i professionisti delle risorse umane devono garantire un luogo di lavoro sicuro e digitalmente protetto

Come proteggere email, app e social da attacchi hacker? I consigli dell'avvocato

Gli specialisti in risorse umane in pratica sono quelle persone addette al reclutamento e all’amministrazione personale: conoscono le assicurazioni sociali e il diritto del lavoro, dispongono delle competenze in psicologia aziendale, nella comunicazione e nella conduzione del personale.

All’interno di una dimensione lavorativa essi si occupano dei vari aspetti amministrativi della gestione del personale (vacanze, congedi, aggiornamenti), valutano anche i loro bisogni, ricercano nuovi collaboratori, supervisionano le valutazioni periodiche dei dipendenti, promuovono la comunicazione interna e, con l’avvento della tecnologia ritengono la sicurezza informatica sia il perno su cui devono girare i contenuti e le informazioni di un’azienda.

Gli esperti informatici, d’altronde, sottolineano che quest’anno ci sono molte minacce informatiche significative per i consumatori, tra cui violazioni delle informazioni, intelligenza artificiale e attacchi informatici come armi, insieme a hack di criptovaluta: ecco perché la sicurezza informatica è più che mai importante per gli specialisti delle risorse umane.

L’obiettivo primario per chi gestisce le risorse umane non può prescindere dalla sicurezza e la privacy online e, uno dei modi migliore per proteggere i dispositivi aziendali consiste nell’utilizzare una connessione VPN sul dispositivo Android ovvero una VPN su dispositivi che utilizzano altri sistemi operativi.

Le minacce alla sicurezza online stanno aumentando a causa delle violazioni associate ai dipendenti: per questo motivo le aziende vogliono sempre più evitare queste violazioni limitando l’accesso ai dati sensibili solo a un determinato personale.

Il personale può utilizzare i propri dati di accesso e altri programmi di sistema per modificare le informazioni e visualizzare i file, ragion per cui per prevenire tale rischio, l’amministratore di sistema deve comunicare con il dipartimento della divisione risorse umane per fornire a ciascun dipendente dettagli di accesso distinti in base alla descrizione del proprio lavoro e alle responsabilità nei confronti dell’azienda.

Considerato che la squadra delle risorse umane di una qualsivoglia azienda ha accesso alla maggior parte delle informazioni sensibili dell’azienda è giusto che ne diventano loro responsabili nel salvaguardare che le informazioni dei dipendenti dell’azienda  vengono protette da minacce online come hacker, attacchi di virus e malware.

Le aziende vogliono condividere informazioni sensibili con i propri dipendenti, ma vogliono farlo in modo sicuro per evitare incidenti di furto di dati o attacchi informatici da parte di hacker e società o specialisti di malware.

La sicurezza informatica è importante per i professionisti delle risorse umane in questo mondo di rapida digitalizzazione perché essa non si limita a salvaguardare i dati, ma consente anche di monitorare i punti di accesso ai dati.

Inoltre, la sicurezza informatica rende le operazioni quotidiane dell’azienda fluide ed efficienti.

Pertanto, i professionisti delle risorse umane dovrebbero abbracciare la sicurezza informatica per salvaguardare le informazioni sensibili dell’azienda. 

Come i professionisti delle risorse umane devono garantire un luogo di lavoro sicuro e digitalmente protetto

Il primo passo da fare per una ottima sicurezza informatica incomincia proprio con l’implementazione di aggiornamenti software regolari per correggere le vulnerabilità nel framework di sicurezza della rete online.

Un regolare aggiornamento del software senza dubbio terrà a bada malware e hacker e aiuta a salvaguardare i dati dei dipendenti.

Successivamente i professionisti delle risorse umane devono obbligatoriamente conoscere a chi è concesso l’accesso alla rete e perché e in conseguenza monitorare regolarmente le attività dei dipendenti sulla rete protetta: tutti i dati come i dettagli bancari, l’indirizzo di casa, i dettagli di identificazione personale, il numero di contatto e la data di nascita, vanno necessariamente salvaguardati da furti digitali.

Se questi dati o informazioni sensibili non sono ben protetti con una rete sicura, le informazioni diventano altamente suscettibili di furto e attacchi da parte degli hacker.