Home News promuove e sostiene l'insegnamento a distanza

promuove e sostiene l’insegnamento a distanza

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Il nuovo decreto del Governo per fronteggiare il Coronavirus prevede che le scuole siano chiuse fino al prossimo 3 aprile. L’Ente Nazionale per la Trasformazione Digitale e l’Innovazione (ENTD) risponde a questa decisione, mettendo a disposizione la sua infrastruttura, piattaforme eLearning, strumenti di remote working e il know-how per assicurare la continuazione dell’insegnamento a distanza. La scuola è un pilastro formativo e culturale che non può chiudere. Per questo motivo è doveroso scegliere alternative adeguate per mantenere i ragazzi sempre in attività con la formazione.

Deriva da questa riflessione l’iniziativa dell’Ente Nazionale per la Trasformazione Digitale e l’Innovazione che si mette a disposizione della società proponendo la formazione a distanza, per garantire la continuazione delle attività scolastiche a tutti i ragazzi. Le modalità applicative sono pubblicate sul sito ufficiale dell’ENTD..

È anche un’occasione per cogliere il momento storico contingente e pensare al futuro di lavoratori e studenti, al fine di ridurre il tempo dedicato agli spostamenti che aumentano l’inquinamento, a danno dell’ambiente.

La pronta risposta dell’Ente Nazionale per la Trasformazione Digitale e l’Innovazione vuole favorire le persone a superare le barriere di coloro che sono impossibilitati a muoversi, dal punto di vista logistico oppure addirittura per brevi periodi.

I vantaggi

I lavoratori e gli studenti sono più produttivi e meno affaticati se possono lavorare da casa e seguire le lezioni comodamente dalla loro scrivania.

Questa esperienza impatta sulla capacità di apprendimento e focus, la quale in questo momento storico non è sempre presente nell’insegnamento italiano.

È utile sottolineare che il sistema formativo continua con le metodologie non del tutto efficienti del XX secolo.

Il forte ritardo dell’Italia a realizzare la formazione a distanza preoccupa per le mancate occasioni di innovazione, le quali renderebbero più efficiente e più coinvolgente il lavoro e la formazione.

È una possibilità del digitale che non riusciamo a sfruttare nella sua straordinaria ricchezza. Le potenzialità inespresse possono arrecare seri danni alla crescita della società, la quale deve prosperare seguendo le innovazioni di miglioramento provenienti proprio dal digitale e dalla tecnologia più in generale.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    HORIZON 2020: Kaspersky presenta CitySCAPE

    HORIZON 2020: Kaspersky presenta CitySCAPE

    I due progetti pilota per la protezione dell’ecosistema dei trasporti multimodali a Genova e Tallinn
    Guerra informatica: per 7 CISO su 10 è una minaccia imminente

    Guerra informatica: per 7 CISO su 10 è una minaccia imminente

    Secondo gli esperti del settore nei prossimi mesi e anni occorreranno interventi concreti per debellare la criminalità informatica
    C-level, in Italia le retribuzioni più basse dopo la Cina

    C-level, in Italia le retribuzioni più basse

    Meno pagati solo i cinesi. I paesi europei che retribuiscono meglio Ceo e C-Level sono Germania e Svizzera
    Attacchi informatici, il 90% parte da una email

    Attacchi informatici, il 90% parte da una email

    Le criticità dei livelli di protezione nelle banche nell'era post-covid
    Digital divide: sempre connessi con Uania

    Digital divide: sempre connessi con Uania

    La startup pugliese trasforma connessioni lente e instabili in banda ultralarga