Dal 13 al 15 novembre Fiera Milano ospiterà la prima edizione della conferenza internazionale dedicata alle tecnologie per le città del futuro

Smart City più efficienti grazie alle soluzioni Minsait

Si avvicina l’apertura della prima edizione della Milano Smart City Conference, conferenza internazionale dedicata alle nuove tecnologie e ai servizi che troveranno applicazione nella città del futuro e che avrà proprio nei progetti 5G uno dei focus principali. I temi al centro del dibattito: il futuro della smart city in Italia e lo sviluppo della connettività a banda ultralarga e 5G.

La conferenza si svolgerà dal 13 al 15 novembre a Fiera Milano (Rho), contemporaneamente alle fiere specializzate Smart Building Expo e SICUREZZA.

“Sarà un evento nell’evento, che coinvolgerà oltre 60 relatori di altissimo livello e che presenterà un volto inedito di questo Paese, tutto proiettato nel futuro, spiega Luca Baldin, coordinatore del Comitato scientifico. Oltre a banda ultralarga e 5G, la conferenza approfondirà anche temi come le infrastrutture digitali, la mobilità sostenibile, la logistica innovativa e gli edifici intelligenti. Proprio l’obiettivo di rendere connessi gli edifici, vede nell’ultimo metro il ‘collo di bottiglia’ del sistema, perché spesso non consente di realizzare veri impianti in modalità FTHH, cioè con la fibra ottica che arrivi direttamente dentro casa.”

Una recente ricerca di Ernst & Young stima che le implicazioni economiche correlate alla disponibilità di reti e servizi 5G sul sistema Italia a partire dal 2020 siano pari a circa lo 0,3% del Pil all’anno, con un impatto di 6 miliardi di euro all’anno in termini sia dei maggiori investimenti nei vari ambiti applicativi che di risparmi. Inoltre, le reti mobili di quinta generazione potrebbero coprire il 30% circa della popolazione in Italia entro il 2020 ed oltre l’85% entro il 2023, quando saranno attesi almeno 12 milioni di utenti 5G.

“L’avvento dell’Internet of Things sta cambiando la modalità d’uso delle abitazioni e lo smartphone è diventato l’interfaccia che ci consente di dialogare anche con la nostra abitazione, trasformata in una sorta di App, spiega Baldin. Stiamo assistendo all’ultimo passaggio di questa evoluzione che è l’avvento dell’intelligenza artificiale applicata alle tecnologie domestiche, cosa che rende le macchine in grado di apprendere e di operare in autonomia dall’uomo. Sembra fantascienza, ma è già realtà! Tutto ciò avrà ripercussioni importanti sulla vita quotidiana, cambierà le nostre abitudini e per molti versi ci semplificherà la vita.”

Alla Milano Smart City Conference parteciperanno i massimi esperti nel settore della smart city, che disegneranno lo scenario di sviluppo e presenteranno quanto di meglio si sta realizzando in Italia e all’estero in questo campo strategico. Il programma prevede nei tre giorni altrettante sessioni mattutine, rispettivamente sui temi “Le infrastrutture digitali della smart city”, “Soluzioni per la mobilità e la logistica nella smart city” e “Monitoraggio e sicurezza nella smart city”. Ciascuna sessione sarà seguita nel pomeriggio da un approfondimento con la presentazione di case history e best practice. La conferenza, organizzata da Pentastudio, si avvale del patrocinio del ministero dello Sviluppo Economico e del supporto scientifico della Fondazione Ugo Bordoni. Partner dell’evento: A2A Smart City. Gold Sponsor: Iconics, Microsoft, NEC Display Solutions, Thales, TIM. Silver sponsor: ABB, Bosch Energy and Building Solutions Italy, Carl Software, Cellnex, Delta Electronics, J2 Innovations, Loytec, Smart Cities Italy (Alfassa), Wind Tre.

La partecipazione alla conferenza è gratuita per i visitatori delle fiere “Smart Building Expo” e “SICUREZZA” (posti limitati), previa registrazione online. L’area expo sarà visitabile negli orari di apertura 9.30-18.00 (Fiera Milano, Rho, Porta Est o Porta Sud TIM riservata agli operatori).