Home Mercato Nomine Siemens definisce il nuovo Consiglio di Amministrazione, a regime dal 1° ottobre...

Siemens definisce il nuovo Consiglio di Amministrazione, a regime dal 1° ottobre 2020

-

Tempo di lettura: 2 minuti

Klaus Helmrich (62), membro del Consiglio di Amministrazione di Siemens con responsabilità per Digital Industries (DI), andrà in pensione alla scadenza del suo contratto alla fine di marzo 2021 dopo 35 anni in azienda. Cedrik Neike (47), membro del Consiglio di Amministrazione attualmente responsabile di Smart Infrastructure (SI), gli succederà a partire dal 1° ottobre 2020. Matthias Rebellius (55) – attualmente Chief Operating Officer (COO) di SI – è stato nominato membro del Board e assumerà la responsabilità di questa unità.

Con queste decisioni, Siemens definisce il futuro team del Consiglio di Amministrazione
sotto la guida del CEO designato Roland Busch (55), a regime dal 1 ° ottobre 2020. In quella data, Busch e l’intero Consiglio di Amministrazione assumeranno, come precedentemente annunciato, responsabilità per le attività di business della futura Siemens AG e quindi per l’esercizio 2021. Come previsto, Joe Kaeser trasferirà il suo ruolo di CEO a Roland Busch in occasione dell’Assemblea Annuale degli azionisti della Società nel febbraio 2021.

“Il Consiglio di sorveglianza e il Consiglio di Amministrazione desiderano ringraziare Klaus Helmrich per i molti anni di servizio in Siemens e per aver consentito a Digital Industries di raggiungere la posizione di leader di mercato. Klaus Helmrich adempirà al contratto come previsto e, insieme a Cedrik Neike, garantirà una transizione ottimale “, ha dichiarato Jim Hagemann Snabe, Presidente del Consiglio di Sorveglianza di Siemens AG.

“Le decisioni di oggi rappresentano un altro passo il Consiglio di Amministrazione di Siemens AG del futuro”, ha continuato Snabe. “Con questi incarichi e la nomina precedentemente annunciata di Judith Wiese nel Consiglio di Amministrazione di Siemens come Chief Human Resources Officer, abbiamo concluso con successo il riallineamento di Siemens AG, incluso il processo di successione nel CdA, e abbiamo aperto la strada per uno sviluppo continuativo dell’azienda”.

Matthias Rebellius è stato nominato per un mandato di cinque anni. Come COO di SI, negli ultimi anni ha contribuito a integrare con successo le singole parti del business di Smart Infrastructure.

A seguito di queste decisioni, il Consiglio di Amministrazione di Siemens comprenderà i seguenti membri a partire dal 1 ° ottobre 2020: Joe Kaeser (fino a quando non lascerà l’azienda nel febbraio 2021), Roland Busch, Ralf Thomas, Judith Wiese, Cedrik Neike, Matthias Rebellius e Klaus Helmrich (fino a quando non lascerà l’azienda nel marzo 2021). “In questa fase, vorrei esprimere il mio apprezzamento molto speciale a Joe Kaeser per il suo supporto attivo nel processo di successione”, ha aggiunto Snabe.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Estate 2020: 7 italiani su 10 scelgono i pagamenti contactless

    Estate 2020: 7 italiani su 10 scelgono i pagamenti contactless

    Le regioni del sud, con in testa la Campania, spiccano nell'utilizzo di questa tecnologia
    tecnologia

    Investimenti e tecnologia: dal trading online alle criptovalute

    Ecco una serei di consigli su dove è meglio investire in tecnologia
    Digital twin e supply chain: la frontiera della logistica

    Digital twin e supply chain: la frontiera della logistica

    Designer e project planner possono visualizzare ciò che il cambiamento di una variabile comporta per l'output
    Bolzoni sceglie il Corporate Performance Management di Talentia

    Bolzoni SpA sceglie il Corporate Performance Management di Talentia

    Il sistema gestionale ottimizza e integra i processi di pianificazione finanziaria, budget e reporting
    Settore bancario britannico: agile anche sotto pressione

    Settore bancario britannico: agile anche sotto pressione

    Il 78% degli intervistati si è detto sorpreso di quanto bene la propria istituzione abbia saputo rispondere alla crisi