Home News Al via Smau | Italy RestartsUp in Berlin

Al via Smau | Italy RestartsUp in Berlin

-

Tempo di lettura: 6 minuti

Aprono oggi i cancelli della quinta edizione Smau | Italy RestartsUp in Berlin per le 33 startup presenti, accompagnate dai sistemi regionali dell’innovazione – come Regione Campania, la Regione Emilia-Romagna, la Regione Lazio, la Regione Marche e la Regione Siciliana – e molti degli attori dell’innovazione del nostro ecosistema – come Campania New Steel, Comune di Milano, Cisco, Consorzio CBI, ELIS, e-Novia, Future Food Institute, Ferrovie dello Stato Italiane, Hoepli, Leonardo Company, MindSetter, QVC, SeedUp, Sirti e tanti altri.

“La Germania è il primo mercato di riferimento per l’Italia afferma Pierantonio Macola, Presidente di Smau. Un’alleanza strategica avvalorata dalla considerazione, sempre molto positiva, che le imprese tedesche hanno dell’innovazione “Made in Italy“. In questa edizione vogliamo portare modelli concreti di collaborazione tra startup e imprese, mostrare i diversi risvolti che l’Open Innovation può avere, per avviare un confronto costruttivo che porti ad un dialogo sul piano internazionale.”

Sarà infatti l’Open Innovation uno dei temi portanti dell’edizione, raccontata attraverso le esperienze di aziende italiane e realtà internazionali. Si parlerà dell’approccio all’Innovazione di Ferrovie dello Stato Italiane, attraverso la testimonianza di Franco Stivali, Responsabile Innovazione dell’azienda e degli ultimi sviluppi del progetto Digitaliani di Cisco. Presente anche QVC Italia, il cui Amministratore Delegato, Paolo Penati, sarà a Berlino per raccontare QVC Next e incontrare le startup con prodotti pronti per essere lanciati sulla loro piattaforma e Leonardo che, rappresentata da Pierpaolo Gambini, Technology Innovation Manager di Leonardo, illustrerà le diverse iniziative di Open Innovation avviate dall’azienda per attrarre nuove idee e talenti. Nel primo panel del 20 giugno anche due esperienze internazionali:: quella di Bethaus Berlin, spazio di coworking che ha creato una community di più di 500 imprenditori, startup, freelancers basati a Berlino e quella di Germany – Land of Ideas, piattaforma che aiuta la condivisione di idee e ne favorisce la diffusione e lo sviluppo attraverso premiazioni e competizioni. Si parlerà di Open Innovation anche con Plug and Play, la più grande piattaforma di Open Innovation al mondo, che presenterà il programma di accelerazione su energia e sostenibilità che ha sede proprio a Berlino.

Sul palco di ewerk sarà dedicato ampio spazio anche all’Agrifood con alcune esperienze significative d’innovazione, tra cui quella di MindsettER, la rete di startup dell’Emilia-Romagna nata con l’obiettivo di rafforzare il ponte tra le startup e le imprese consolidate del territorio, che ha recentemente annunciato la collaborazione con Camst per favorire l’incontro tra il Gruppo – attivo nel mondo della ristorazione – e le startup che operano in ambito agrifood e sostenibilità. Tra gli ospiti del panel ci sarà Ignore Gravity, acceleratore berlinese con un focus sull’agrifood e la startup Foodcircle, che permette l’acquisto online di ingredienti biologici direttamente dai produttori. Sarà presentata anche ShareTheMeal, un’iniziativa del Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP), che consiste in un’app per smartphone grazie alla quale è possibile “condividere il proprio pasto”, con un semplice tocco. Il Panel sarà anche l’occasione per presentare le attività di Future Food Institute, dall’apertura del nuovo LivingLab di Brooklyn, un coworking, ma anche spazio per organizzare eventi, formarsi e condividere esperienze sul cibo, fino al recente accordo firmato con la FAO per la realizzazione di programmi educativi internazionali nell’ottica di promuovere la food innovation.

Fintech e Insurtech saranno gli atri temi su cui si accenderà il confronto per comprendere i diversi approcci e le opportunità che l’innovazione offre a questi settori. Se ne parlerà con Dario Delle Noci di CBI che parlerà dell’esperienza italiana in tema di open banking e nuove prospettive nel mercato dei pagamenti. In particolare presenterà CBI Globe – Global Open Banking Ecosystem, la piattaforma internazionale di mercato, a cui aderisce già oltre il 70% dell’industria bancaria italiana, che permette a tutti gli attori della filiera dei pagamenti di interagire in modo semplificato. Si parlerà dell’approccio all’Innovazione di ERGO, una delle maggiori compagnie assicurative in Germania che, attraverso la collaborazione con Factory Berlin fa scouting di startup. Nel panel sarà presentata anche Tax Fix, un’app che aiuta a preparare e inviare la dichiarazione dei redditi con il modello 730 all’Agenzia delle Entrate in modo facile e veloce, direttamente dal divano di casa e PWC che parlerà di innovazione in ambito finanziario.

Nel panel dedicato all’Artificial Intelligence e Smart Manufacturing saranno presenti, per portare la loro testimonianza: il Comune di Milano, rappresentato da Clara Callegaris, Responsabile Unità Smart City, Comune di Milano, Founders Institute, il più grande acceleratore pre-seed al mondo, Campania New Steel, l’incubatore certificato con sede a Napoli, e-Novia, realtà italiana che trasforma le idee in imprese supportando le aziende dalla prototipazione alla realizzazione del prodotto. Sul palco anche Atome Leap, startup che usa l’Artificial Intelligence per raccogliere e analizzare in modo complesso i dati e fornire ai clienti gli strumenti necessari per prendere decisioni e Velou, startup californiana, che ha creato un algoritmo per il mondo dell’e-commerce in grado di tenere conto del comportamento del consumatore, del profilo dell’acquirente, delle tendenze e persino della stagionalità per ottimizzare l’ordine di visualizzazione dei prodotti delle aziende nel loro negozio on line, automaticamente e in tempo reale.

Nel pomeriggio il focus si sposterà sulle Smart Communities con alcune esperienze significative, tra cui quella Mercedes Benz Consulting, Plug and Play Energy & Sustainability, Consorzio Elis, che attraverso il programma Open Italy promuove e supporta la nascita di collaborazioni tra imprese esistenti ed ecosistema delle startup, e Climate-KIC, la più grande partnership pubblico-privato in Europa focalizzata sull’innovazione climatica per mitigare e adattarsi ai cambiamenti climatici. Nel panel sarà presente anche Benedetto Di Salvo, Vice President della Business Unit Digital Solutions di Sirti che presenterà i piani di sviluppo dell’azienda in tema di Smart Communities, partendo proprio dalla recente acquisizione di Wellcomm Engineering, società leader sul mercato italiano in ambito Cyber Security.

Il panel conclusivo, a cura di Digitaly, la community degli italiani che lavorano a Berlino in ambito digitale e startup, sarà focalizzato sul tema della sostenibilità ambientale, con la presentazione di casi di studio di aziende sensibili alla missione ambientale che hanno realizzato prodotti e servizi il cui obiettivo è quello di proteggere l’ambiente: dalla riduzione dell’utilizzo di fonti energetiche alla produzione di energie rinnovabili, fino all’introduzione di soluzioni di mobilità green.

La tre giorni giorni, che si apre questa sera, con il ricevimento presso l’Ambasciata Italiana a Berlino, si concluderà venerdì 21 giugno con il tour dei luoghi dell’innovazione berlinesi. Si partirà dallo spazio di coworking di Kreuzberg, betahaus, per poi visitare gli spazi di Mindspace. Si andrà da Climate-KIC Germany per scoprire i programmi di accelerazione, le partenership e le opportunità offerte alle startup , da Ahoi! Berlin, spazio di coworking ma anche community di startup digital e da Wavespace, Innovation Center creato da EY e da etventure.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Tecnologie emergenti: è tempo di implicit security

    Tecnologie emergenti: è tempo di implicit security

    L'adozione di AI, 5G, Quantum Computing e Extended Reality cambia il paradigma della sicurezza informatica
    Qbot al quarto posto dei malware più diffusi in Italia in agosto

    Qbot al quarto posto dei malware più diffusi in Italia in agosto

    Visto per la prima volta nel 2008, ora utilizza sofisticate tecniche ransomware e di furto di credenziali
    Digital divide: sempre connessi con Uania

    Digital divide: sempre connessi con Uania

    La startup pugliese trasforma connessioni lente e instabili in banda ultralarga
    Smart Working Village: l'evento per conoscere il futuro del lavoro

    Smart Working Village: l’evento per conoscere il futuro del lavoro

    Esperti, professionisti, ambienti di networking per arricchire la conoscenza del mondo del lavoro
    Jesper Trolle CEO EXN

    Jesper Trolle è il nuovo CEO di Exclusive Networks

    Il nuovo CEO, che subentra con effetto immediato al fondatore Olivier Breittmayer, guiderà l’azienda verso una nuova fase di crescita