Cyber Security Predictions 2021: il futuro della sicurezza informatica

Il 2020 è stato un anno molto più che particolare. Le attività hacker continuano a modificare il futuro della sicurezza informatica, rendendo ancora più importante la preparazione per il futuro. FireEye ha pubblicato il report Cyber Security Predictions 2021, dove vengono affrontate le tematiche più importanti per la sicurezza informatica globale del prossimo anno.

Le aziende di tutti i settori industriali pubblicano comunemente rapporti lungimiranti su ciò che verrà nel prossimo anno, ma nessuno nel 2019 ha anticipato la pandemia globale o la corrispondente reazione mondiale. In un modo o nell’altro, le nostre vite personali sono state sconvolte. Le organizzazioni sono state costrette a prendere decisioni che hanno cambiato radicalmente, e forse definitivamente, il loro modo di fare affari.

Gli attori continueranno ad attaccare per spionaggio o guadagno monetario, e i loro TTP si evolveranno sempre. Ciò significa che le organizzazioni continueranno a subire violazioni, con conseguenti interruzioni dell’attività, compromissione dei dati, danni alla reputazione e quasi sempre una perdita finanziaria.

Il report affronta i seguenti argomenti: il lavoro a distanza e altri impatti della pandemia globale, il ransomware, le attività degli stati nazionali, la sicurezza del cloud e la convalida della sicurezza.

Di seguito alcuni punti chiave:

  • Come il lavoro da remoto si evolverà e influenzerà le organizzazioni dal punto di vista operativo
  • Approfondimenti sulle modalità tramite le quali i gruppi hacker sfrutteranno la pandemia nei loro prossimi attacchi
  • La necessità crescente di una validazione della sicurezza basata sull’intelligence
  • Il futuro della sicurezza cloud
  • Attività nation-state e nuove TTPs
  • Come il ransomware si è modificato da rischio aziendale a rischio di sicurezza nazionale