Sei buoni propositi per la propria sicurezza IT nel 2018

185

G DATA invita gli internauti ad aggiornare lo stato di sicurezza dei propri dispositivi mobili e dei PC

Nonostante il nuovo anno sia iniziato solo da pochi giorni, i cybercriminali hanno già distribuito migliaia di nuovi malware per trafugare informazioni personali/dati aziendali o ricattare le proprie vittime tramite ransomware. G DATA raccomanda gli utenti Internet di valutare il proprio livello di sicurezza IT e – ove necessario – di migliorarlo. Nello specifico, gli utenti dovrebbero assicurarsi di impiegare soluzioni di sicurezza allo stato dell'arte e aggiornate sia per il proprio dispositivo mobile, sia per il PC, installare tutti gli aggiornamenti disponibili per i sistemi operativi e le applicazioni in uso e creare un back-up dei propri dati, mettendo così i bastoni tra le ruote ai cybercriminali. Ecco i consigli G DATA per un 2018 sicuro.

Il ransomware e i troyan bancari sono solo due tipi di malware che i cybercriminali continueranno ad utilizzare per attaccare gli utenti Internet nel 2018. Gli internauti non dovrebbero quindi limitarsi ai buoni vecchi propositi tra cui fare più moto e adottare una dieta più sana ma dovrebbero iniziare a occuparsi anche della propria sicurezza IT.

"I buoni propositi per gli utenti Internet nel 2018 dovrebbero includere un controllo dello stato della sicurezza dei propri computer e l'apporto di eventuali miglioramenti. Senza dimenticare I propri dispositivi mobili, altrimenti sarà comunque facile per i criminali carpire contatti, fotografie o dati personali” spiega Tim Berghoff, G DATA Security Evangelist.

Sei buoni propositi per la propria sicurezza IT nel 2018

  • Installare una suite di sicurezza: Su ogni PC e dispositivo mobile dovrebbero essere installati software di sicurezza avanzati. Questi proteggono con efficacia da malware e da altre minacce online e devono essere regolarmente aggiornati. Nel caso di scadenza della licenza, questa dovrebbe essere estesa o rinnovata immediatamente.
  • Installare tutti gli aggiornamenti: Gli aggiornamenti disponibili per ogni sistema operativo e qualsiasi applicazione in uso su PC e dispositivi mobili dovrebbero essere installati. I programmi datati che non vengono più aggiornati dai produttori dovrebbero essere cancellati ed eventualmente sostituiti da nuovi software.
  • Eliminare account online che non sono più necessari: Gli utenti internet possiedono un numero elevato di account sulla rete, che siano piattaforme di pagamento online, social network, negozi online o servizi email. Per riuscire a minimizzare il rischio di furto dei dati personali, è utile fare chiarezza di tanto in tanto cancellando account che non sono più necessari.
  • Cambiare password: Gli utenti dovrebbero periodicamente cambiare le password dei propri account online e utilizzarne una differente per ogni servizio. Una password valida è composta da una sequenza casuale di caratteri maiuscoli e minuscoli e da cifre. Quando si devono gestire diverse password, un Password Manager può risultare utile.
  • Fare il backup di dati importanti: Un backup ti assicura di essere in possesso di una copia di tutti i tuoi dati, come ad esempio foto o video di famiglia o documenti aziendali. Anche creare un'immagine di sistema può essere un metodo per eseguire un backup del disco rigido con tutti i programmi installati.
  • Applicazioni solo da fonti sicure: Le applicazioni per smartphone dovrebbero essere scaricate unicamente da fonti fidate, quali Google Play per Android, App Store per Apple, o da fornitori e produttori di dispositivi. In particolare bisognerebbe analizzare con cura le autorizzazioni richieste dalle applicazioni.