Il progetto, sviluppato durante la School of Artificial Intelligence di Pi School, usa le più evolute soluzioni di AI per migliorare la user experience

Inizia l'età dei chatbot: entro il 2019 li userà il 40% delle aziende

Sorgenia e Pi School hanno portato a termine il progetto sviluppato durante la terza edizione della School of Artificial Intelligence di Pi School: un prototipo di chatbot che migliora la user experience dei clienti attraverso evolute soluzioni di AI.

Un programma di otto settimane all’interno del quale aziende leader nel mercato italiano e internazionale propongono delle sfide che vengono sviluppate dai migliori ingegneri di tutto il mondo, in base alle skill più adatte ad ogni progetto. Il programma prevede una combinazione di lezioni e laboratori, sotto la guida di mentor e advisor provenienti dalle migliori università e da aziende nel settore.

Durante le settimane di lavoro, il biologo computazionale Alessandro Bolli e Tran Thanh Trung, project and technical leader del dipartimento di innovazione di Panasonic R&D Center in Vietnam, hanno sviluppato un prototipo di chatbot che, implementato come risorsa al Servizio Clienti di Sorgenia, permetterà di mantenere una comunicazione attiva e veloce durante tutte le 24 ore.

Questo prototipo è la base di uno sviluppo estremamente innovativo che offrirà una interazione naturale con il cliente, anticipandone le necessità in base al contesto, a domande fatte in precedenza e al tono della comunicazione. Inoltre il chatbot permetterà di inserire i consumi del contatore, consultare le spese di periodi determinati, analizzare il consumo di gas ed elettricità mensile, porre delle domande riguardo l’ottimizzazione del contratto ed effettuare dei cambiamenti nello stesso.

La presentazione ufficiale del progetto si è svolta presso la sede di Pi School, a Roma, nell’ambito di un evento durante il quale sono stati illustrati a un panel di esponenti delle aziende più importanti nei settori dell’energia, informatica, risorse umane e investimenti anche tutti gli altri lavori sviluppati nel corso del programma.

“Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto da queste otto settimane di collaborazione con una realtà dinamica e innovativa come Pi School – ha dichiarato Alberto Bigi, Chief Innovation & Development Officer di Sorgenia. Siamo confidenti che la realizzazione di questo prototipo, integrato nei nostri canali digital, potrà migliorare significativamente la Customer Experience dei nostri clienti, aiutandoci nella sfida che ci vede impegnati quotidianamente: dar loro sempre il massimo in termini di qualità del servizio, innovazione e velocità, facendo leva sugli assi fondamentali della nostra strategia, ovvero semplicità, libertà, sostenibilità e condivisione.”