UniCredit ha gestito l’intero processo di sindacazione; primari istituti bancari hanno partecipato in veste di Mandated Lead Arranger e Bookrunner

First Data

La società hi-tech europea SIA ha siglato lo scorso venerdì un contratto di finanziamento finalizzato all’acquisizione delle attività di First Data in Europa centro e sud-orientale.

UniCredit, quale primaria banca di relazione del Gruppo SIA, ha agito come Sole Underwriter, garantendo la totale sottoscrizione dell’importo, Global Coordinator, Initial Bookrunner, Initial Mandated Lead Arranger e Facility Agent.

UniCredit ha inoltre gestito quale Active Bookrunner l’intero processo di sindacazione, che si è concluso con una significativa partecipazione da parte di primari istituti bancari in qualità di Mandated Lead Arranger e Bookrunner: Banca IMI, Banco BPM, BNP Paribas, Monte dei Paschi di Siena, UBI Banca.

SIA è attiva in Europa nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici dedicati alle Istituzioni Finanziarie, Banche Centrali, Imprese e Pubbliche Amministrazioni, nelle aree dei pagamenti, della monetica, dei servizi di rete e dei mercati dei capitali. Il Gruppo SIA eroga servizi in 48 paesi ed opera anche attraverso controllate in Austria, Germania, Romania, Ungheria e Sudafrica. La società ha inoltre filiali in Belgio e Olanda e uffici di rappresentanza in Inghilterra e Polonia.

Nel 2017 SIA ha gestito il clearing di 13,1 miliardi di transazioni, 6,1 miliardi di operazioni con carte, 3,3 miliardi di pagamenti, 56,2 miliardi di transazioni finanziarie e trasportato in rete 784 terabyte di dati.

Il Gruppo si compone di otto società: la capogruppo SIA, le italiane Emmecom (applicazioni innovative di rete), P4cards (processing monetica), SIApay (servizi di incasso e pagamento evoluti) e Ubiq (soluzioni tecnologiche innovative per il marketing), Perago in Sudafrica, PforCards in Austria e SIA Central Europe in Ungheria.

Il Gruppo, che conta attualmente oltre 2.000 dipendenti, ha chiuso il 2017 con ricavi pari a 567,2 milioni di Euro.