Il prossimo settembre la proprietà del settimanale USA, la Iac/InterActiveCorp, varerà un piano strategico che vede l’abbandono della rivista cartacea per traslocare sull’online. “Dopo 80 anni una scelta obbligata”

Basta carta stampata perché il futuro è online. E’ questa la decisione del gruppo editoriale Iac/InterActiveCorp per il settimanale USA Newsweek. Una scelta presa per un duplice motivo: il primo è prettamente economico. Viste le perdite di una delle riviste più longeve d’America (sono passati 80 anni dalla prima pubblicazione), è meglio sbarcare in rete per appianare i costi. Il secondo motivo è legato alla ormai tendenza di avvalersi di Internet per comunicare, seguendo gli standard dei quotidiani con notizie caricate in rete in tempo reale.

 

Barry Diller, presidente Iac/InterActiveCorp, è stato chiaro: “A settembre Newsweek sarà consultabile online e non più con la pubblicazione cartacea. Un passo doveroso sia dal punto di vista economico che pratico. Il futuro della comunicazione sarà sempre di più su Internet e sui device mobili in possesso di ogni utente”.

 

Dal 2011 la Iac’s Daily Beast è proprietaria del sito di informazione online che dal prossimo autunno gestirà anche Newsweek su Internet.