In questo articolo sono evidenziati i passi e gli strumenti per creare una campagna efficace

campagna multicanale
Tempo di lettura: 3 minuti

Con la digitalizzazione e lo spostamento del pubblico dai media tradizionali a quelli online, è cambiato anche il modo di fare marketing. La varietà odierna dei dispositivi e degli strumenti disponibili e l’eterogeneità del mercato contribuiscono a fornire ai marketer possibilità pressoché infinite di pubblicizzare un prodotto o un servizio, a tutto vantaggio della creatività e dell’utilizzo di più canali combinati. Il fenomeno della campagna multicanale si afferma proprio grazie a questi fattori.

Quali sono i passi per creare una campagna multicanale?

Per creare una campagna multicanale, in primo luogo sarà fondamentale avere un’idea di fondo, una storia da raccontare, utile per collegare i contenuti insieme e dare un valore a quanto condiviso. È fondamentale che al cambiare del canale il messaggio trasmesso sia chiaro e riconoscibile, senza alcuna dissonanza da quanto condiviso altrove. L’obiettivo della campagna dev’essere chiaro tanto ai produttori quanto al pubblico, e la creazione di una brand awareness coerente è fondamentale per partire con il piede giusto.

Per creare i contenuti adatti e diffonderli su canali dove è garantito un maggior ritorno dell’investimento, un target ben definito è prioritario. Per individuarlo sarà ovviamente necessario effettuare degli studi a monte, in relazione all’obiettivo della campagna e al budget a disposizione. Appoggiarsi ad aziende specializzate ed esternalizzare parte del lavoro, come ad esempio la pianificazione e l’invio di una campagna di SMS Marketing, può rivelarsi una scelta vincente; così facendo, infatti, sarà possibile ottenere, in un colpo solo, una professionalità ed un’esperienza formate nel tempo ed un risparmio dal punto di vista economico (non dovendo partire da zero).

Infine, il già citato budget dovrà essere definito a monte, e per evitare di interrompere delle operazioni bisognerà cercare di rimanere quanto più possibile aderenti ai costi stimati. È ovviamente possibile in un secondo momento intervenire sulla spesa ed eventualmente aggiungere o rimuovere risorse, ma per avere un’indicazione di massima la variabile prezzo non può essere lasciata indietro.

Ora che tutti i punti cardine di una campagna multicanale sono stati analizzati, quali saranno gli strumenti utilizzabili? E i punti forti di ciascuno di loro?

Gli strumenti delle campagne multicanali di marketing

Dopo aver elaborato la strategia della nostra campagna multicanale, sarà necessario produrre materiali per la creatività, ossia messaggi, testo e grafiche. Non solo questi saranno utili per stabilire alcuni punti cardine della campagna (claim, parole chiave, ecc), ma saranno anche un luogo di sperimentazione per iniziare a raccontare lo stesso messaggio in modo diverso.

Secondariamente, costruire o noleggiare un database si rivelerà utile per programmare invii di materiale promozionale a target mirati, attraverso strumenti come l’SMS Marketing o il direct email marketing. Per le campagne DEM, nello specifico, sarà importante fare dei test preliminari, in modo da programmare un ciclo di invii definitivo. Tracciare KPI come il tasso di apertura, il tasso di risposta o il tasso di conversione può rivelarsi utile.

Così come gli invii DEM, anche una campagna sui maggior social network avrà al proprio interno una componente di creatività affiancata da una di misurazione e valutazione dei risultati. Preparare un contenuto adatto ad ogni social utilizzato è davvero molto importante, perché all’interno di queste piattaforme esistono dei codici di linguaggio molto precisi (basti pensare al valore delle immagini per Instagram tra post e storie o dei video per Tiktok). Creare inoltre dei video nei diversi formati supportati sarà anche utile per attirare l’attenzione.

Creati i contenuti, per diffonderli al meglio è buona pratica contattare diversi attori presenti nelle varie piattaforme in cerca di collaborazione. Influencer di vario tipo accettano di buon grado sponsorizzazioni coerenti con il loro profilo online e i valori della fan-base di riferimento. L’utilizzo di format come il contest o il give-away è molto utile per aumentare l’interazione degli utenti e di conseguenza il volume di traffico.

Come ultimo suggerimento, consigliamo, durante la campagna multicanale, di raccogliere quanti più dati possibili sulle performance dei contenuti condivisi e delle interazioni con il pubblico, in modo da valutare in un secondo momento dove intervenire per migliorare il rendimento di campagne future.