Ma tu monitori la tua rete?

Per proteggere una rete industriale occorre un’analisi continua, che non può prescindere dall’impiego di soluzioni sviluppate proprio per l’OT

Monitorare le reti industriali è il primo passo per proteggere i propri impianti dai cyberattacchi. Lo spiega, in questa intervista, Emanuele Temi, Product Specialist Cyber Security IMA – Industry Management and Automation di Phoenix Contact.

Il monitoraggio costante, che consente di individuare situazioni anomale prima che diventino degli autentici problemi, è una prassi comune in ambito Ict, ma che deve essere realizzata anche sulle reti di automazione.

Per questo esistono una serie di linee guida, definite dalla IEC 62443.

Per la difesa di una rete industriale servono anche prodotti specifici, come il Firewall MGuard e i software di analisi firmati da Phoenix Contact. Questo perché, come spiega lo stesso Temi, la protezione di una rete di automazione impone l’impiego di soluzioni e di un’esperienza specifica, che possono essere patrimonio solo di chi, da sempre, opera proprio nell’ambito dell’automazione.