Primo obiettivo dell’alleanza, basata sulla WFA’s Media Charter e sostenuta dal ANA CMO Growth Council, sarà formare e potenziare un gruppo di lavoro incaricato di migliorare la sicurezza digitale sull’open web

Con Teads e Moat i buyer possono massimizzare la viewability

Insieme ad oltre 25 advertiser, agenzie e piattaforme media, Teads è entrata a far parte della Global Alliance for Responsible Media, alleanza basata sulla WFA’s Media Charter e sostenuta dal ANA CMO Growth Council, un’organizzazione membro della WFA.

Il primo obiettivo sarà quello di formare e potenziare un gruppo di lavoro inclusivo incaricato di migliorare la sicurezza digitale sull’open web.

La posizione di Teads: “A tutela del web aperto ed etico, vogliamo contribuire a creare una media industry basata sul valore della trasparenza. La brand safety è uno dei più importanti argomenti di discussione odierni, ma è ora di andare oltre le conversazioni a porte chiuse e offrire soluzioni che diano un valore reale ai brand e creino fiducia nei consumatori. La “Global Alliance for Responsible Media” è la più grande iniziativa dedicata a compiere passi concreti verso la sicurezza digitale fino ad oggi. Siamo orgogliosi di collaborare con tutte le organizzazioni che si stanno attivando per creare un ecosistema migliore, più pulito e più sicuro.”

Background: Teads è The Global Media Platform e rappresenta un web aperto ed etico. Creiamo un ambiente safe per i brand attraverso le collaborazioni con i più prestigiosi editori al mondo permettendo loro di essere accostati a contenuti premium professionalmente prodotti. Secondo Double Verify, Teads è privo di frodi al 99,7%, viewable by design (in media 11,3 secondi di in view time) e il 100% dell’inventory è certificata con ads.txt.

Leggi la Brand safety policy e il recente articolo sul blog che spiega come creare campagne pubblicitarie totalmente brand safe a questo link.