Il Consiglio di Amministrazione di TAS S.p.A. (di seguito la “Società” o “TAS”), società leader in Italia nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, presente anche in Europa e in America, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Dario Pardi, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo […]

Anglo-Gulf Trade Bank sceglie i pagamenti di TAS Group

Il Consiglio di Amministrazione di TAS S.p.A. (di seguito la “Società” o “TAS”), società leader in Italia nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, presente anche in Europa e in America, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Dario Pardi, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2019.

Il Presidente Dario Pardi ha così commentato: “Continua la crescita di TAS che, dopo aver archiviato positivamente il 2018, chiude anche il primo trimestre con i principali indici economici e finanziari in crescita. Siamo sicuramente fiduciosi per il proseguo dell’anno considerando che abbiamo da un lato completato il processo di ristrutturazione finanziaria azzerando il debito residuo con gli Istituti Finanziari nel dicembre dell’anno scorso e dell’altro dotato l’azienda di tutti gli strumenti necessari alla crescita. In particolar modo voglio sottolineare come l’orientamento strategico degli ultimi anni ci consente oggi una crescita sicuramente superiore alla media sia a livello Nazionale che a livello Internazionale.

“Siamo indubbiamente nella giusta direzione – ha sottolineato l’AD Valentino Bravi – Dopo aver investito per anni nel rinnovamento dell’offerta e nella riorganizzazione operativa, a partire dalle risorse umane oggi sempre più formate e capaci di rispondere alle esigenze di mercato, Tas oggi è in prima linea per cogliere le opportunità che la crescita della digitalizzazione del mercato sta portando e in particolare coprendo la sempre maggiore richiesta di soluzioni IT in tema di pagamenti digitali e della tesoreria degli istituti finanziari. Il primo trimestre dell’anno ci rende particolarmente orgogliosi considerando che conferma la crescita dei mesi passati, migliorando sia la marginalità sia l’utile”.