Home News TESISQUARE sponsor ufficiale di Go Eleven

TESISQUARE sponsor ufficiale di Go Eleven

-

Tempo di lettura: 2 minuti

TESISQUARE diventa sponsor ufficiale della scuderia cuneese Go Eleven, che gareggia con Ducati Corse nel Campionato Mondiale Superbike 2019.

Dopo la prima gara disputata in Australia sul circuito di Phillip Island, le prossime tappe saranno nel marzo 2019 a Buriram in Thailandia, in aprile in Spagna ad Aragona e sul circuito di Assen nei Paesi Bassi, in Italia a maggio sul tracciato di Imola ed il 22-23 giugno su quello di Misano, per continuare poi a luglio sulle piste di Donington nel Regno Unito e Laguna Seca negli USA. Il calendario prosegue poi nella seconda parte della stagione con le competizioni di settembre e ottobre 2019 in Portogallo, Francia e Argentina fino all’ultima tappa del 25-26 ottobre a Losail nel Quatar.

Alla guida della nuovissima Ducati Panigale V4R, la prima quattro cilindri prodotta dalla casa di Borgo Panigale, c’è Eugene Laverty, pilota del Team Go Eleven che vanta ben otto stagioni nel mondiale Superbike e 25 vittorie, 56 podi conquistati tra campionato mondiale Supersport e Superbike con costruttori quali Yamaha, Aprilia e Suzuki. Classe 1986, il campione di Toome, piccola cittadina nell’Irlanda del Nord, corre come pilota professionista dal 2004 quando inizia la carriera in sella ad una Honda RS 125. Nella stagione 2007 passa in classe 250 con la Honda RS 250 R del team Honda LCR, nel 2009 entra nel campionato mondiale Supersport con una Honda CBR 600 RR e nel 2011 si sposta nel Superbike portando in pista la Yamaha YZF R1 del team ufficiale Yamaha World Superbike. Chiude la sua stagione d’esordio quarto in classifica, con 303 punti e due vittorie.

Il progetto Go Eleven nasce dall’idea di Gianni Ramello. Dapprima impegnati nell’ambito del campionato Mondiale Superbike come sponsor del BRC Racing, Go Eleven entra nel circuito Coppa del Mondo Superstock 1000, nominando Denis Sacchetti, ex pilota della squadra, team manager nel 2010. Dopo dieci anni di collaborazione con la Kawasaki, Go Eleven punta sulla Ducati, con il nuovo modello Panigale V4R e l’ingaggio del pilota Eugene Laverty. TESISQUARE si unisce così al team di Cherasco per tutta la durata degli eventi sportivi programmati per la stagione 2019, sponsorizzando mezzi della squadra, tute e spazi riservati all’hospitality. Dinamicità, affidabilità, innovazione e collaborazione sono gli elementi che contraddistinguono le due eccellenze del Made in Italy, nelle quali si rispecchiano perfettamente lo spirito di appartenenza territoriale e valoriale.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Sistemi S.p.A. sceglie EcoStruxure IT di Schneider Electric

    Schneider Electric verso il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità per il triennio 2018 –...

    L’indice di sostenibilità Schneider Sustainability Impact (SSI) ha raggiunto il punteggio di 8,63 su 10.
    Lavoro distribuito: prerequisito o benefit?

    Lavoro distribuito: prerequisito o benefit?

    Per sfruttare al meglio i benefici del lavoro ibrido occorre un cambiamento culturale
    zaini_personalizzati_gadget365

    Zaini personalizzati: la scelta vincente per le aziende

    Con gli zaini personalizzati fai arrivare il tuo messaggio ben oltre l’evento o la fiera dove li hai distribuiti. Stimola il senso d’appartenenza dei dipendenti, fidelizza i clienti e attrai nuovi prospect.
    HPE-Cray-EX-supercomputer_

    Supercomputer LUMI da 160 milioni di dollari: uno dei più veloci al mondo

    Hewlett Packard Enterprise si aggiudica un contratto da 160 milioni di dollari per realizzare uno dei supercomputer più veloci al mondo in Finlandia per supportare la ricerca scientifica e sbloccare la crescita economica dell'Europa
    Attacchi cyber in aumento: attenzione ai dispositivi IoT

    Attacchi cyber in aumento: attenzione ai dispositivi IoT

    Il tasso di infezione è maggiore per i dispositivi assegnati a indirizzi IP pubblici