Lenovo

Lenovo Group ha annunciato i risultati finanziari del trimestre conclusosi il 30 settembre 2018: per il terzo trimestre consecutivo, Lenovo ha ottenuto una crescita a due cifre su base annua.

Il fatturato del Gruppo ha raggiunto 13,4 miliardi di dollari USA, pari a una crescita del 14% anno su anno (18% considerando l’impatto valutario) – registrando il risultato più alto da quasi quattro anni. L’azienda ha registrato inoltre il secondo trimestre consecutivo di crescita degli incassi prima delle tasse con 213 milioni di dollari, un risultato sei volte maggiore rispetto all’anno precedente (+178 milioni di dollari) con tutte le business unit che hanno registrato crescite negli utili.

Nel secondo trimestre fiscale gli utili di Lenovo attribuibili ai titolari di equity sono cresciuti, raggiungendo 168 milioni di dollari, una crescita di 91 milioni di dollari rispetto al trimestre precedente e di 29 milioni anno su anno. L’utile base per azione nel secondo trimestre fiscale è stato di 1,41 centesimi di dollaro USA o 11,06 centesimi di dollaro di Hong Kong, Il Consiglio di Amministrazione di Lenovo ha dichiarato un dividendo ad interim di 6,0 centesimi di dollaro di Hong Kong per azione.

“I risultati di oggi mostrano che l’attenzione di Lenovo verso l’Intelligent Transformation continua a sostenere la nostra crescita di fatturato e di utili. Tuttavia i numeri raccontano solo una parte della nostra storia. Sono orgoglioso del modo in cui stiamo ottenendo i nostri risultati, costruendo sulla nostra strategia di trasformazione e sulla promessa di turnaround. Non vi è dubbio che Lenovo stia attraversando un periodo di crescita forte e sostenibile e sono certo che la nostra mission, la strategia e le nostre capacità di esecuzione continueranno a produrre risultati sempre più importanti nei prossimi trimestri”, ha dichiarato Yang Yuanqing, CEO e Chairman di Lenovo.

Risultati per Business Group

Nel secondo trimestre dell’anno fiscale 2018/19, Lenovo ha continuato a crescere sull’onda della nuova fase di “Intelligent Transformation”, grazie alla disciplina mostrata in campo finanziario e all’eccellenza operativa, oltre che al sempre più grande elenco di innovazioni tecnologiche in tutte le business unit. I passi decisivi nella ristrutturazione del business e nell’efficientamento dell’azienda fatti nei trimestri precedenti stanno già portando importanti risultati. Le business unit principali di Lenovo hanno tutte registrato importanti crescite e rafforzato le loro posizioni sul mercato nel trimestre.

L’Intelligent Devices Group, galvanizzato dalla sinergia di piattaforme e risorse condivise ha registrato una crescita di fatturato del 10% anno su anno, raggiungendo 11,84 miliardi di dollari USA.

Nel corso del trimestre la divisione PC and Smart Devices (PCSD) ha registrato un fatturato di 10,2 miliardi di dollari, pari a una crescita anno su anno del 18%, e per la prima volta ha superato la soglia dei 10 miliardi di fatturato. Lenovo è oggi il leader indiscusso nelle vendite di PC con una quota di mercato record del 23,7%, oltre a essere leader in termini di utili con il 5%. Nel trimestre si è registrata una forte e costante crescita in doppia cifra in segmenti strategici quali i PC da gaming Legion, le workstation ThinkStation e i sottili e leggeri PC delle categorie Yoga, ThinkPad e IdeaPad, gettando le basi per una futura crescita in volumi, fatturato e utili. La vision di Intelligent Transformation continua a dare risultati con innovazioni quali i prodotti Smart IoT (Lenovo Smart Home Essentials) che prendono le mosse dal Lenovo Smart Display lanciato precedentemente quest’anno.

Il Mobile Business Group (MBG) all’interno della divisione IDG ha proseguito nella sua crescita nel corso del secondo trimestre, andando a eseguire la strategia di turnaround che ha visto la business unit concentrarsi sulla riduzione delle spese, semplificando il portfolio dei prodotti e concentrandosi sui mercati più strategici. Nel trimestre si è registrato il significativo risultato di avere raggiunto il break-even di Motorola a livello globale, con una riduzione delle spese operative di 175 milioni di dollari USA rispetto al secondo trimestre fiscale dello scorso anno. In particolare, le vendite a livello nordamericano sono cresciute notevolmente nel corso del trimestre, con una crescita del 53,4% rispetto al secondo trimestre fiscale dello scorso anno, con un miglioramento anche nella marginalità. Si continua a registrare una crescita in America Latina, dove Lenovo è al secondo posto per vendite. In Cina, il business è migliorato notevolmente in volume e redditività (rispettivamente +84,6%, +279,4% e PTI (Pre-Tax Income) al +25,2%).

Il Data Center Group (DCG) di Lenovo ha registrato il quinto trimestre consecutivo di crescita degli utili (PTI% in rialzo del 9,5% anno su anno) con una crescita del 58% anno su anno delle entrate a 1,5 miliardi di dollari USA. Lenovo sta innovando le soluzioni che introduce sul mercato, risultato evidenziato non solo dalla forte crescita di Hyperscale e Software Defined Infrastructure (SDI), ma anche dal modo in cui l’azienda sta portando queste tecnologie sul mercato. Partnership strategiche globali come quella con NetApp, annunciata a settembre, hanno notevolmente ampliato la copertura del segmento di mercato di storage e gestione dati di Lenovo. Hyperscale ha continuato la sua crescita a tre cifre su base annua per il terzo trimestre consecutivo; SDI ha registrato una forte crescita dei ricavi del 150% e il settimo trimestre consecutivo del 100% e più crescita. Lo slancio della divisione durante il trimestre è stato sottolineato dalla crescita del fatturato a tre cifre in Nord America e dalla crescita a due cifre nelle aree geografiche EMEA, Cina e Asia Pacifico. Inoltre, anche la redditività anno su anno in tutte le aree geografiche è migliorata.