Valutata la cessione integrale dell’azienda o di rami della stessa così da ridurre il debito aziendale

Standard Chartered trasforma la Customer Experience con Avaya

Goldman Sachs e Center View Partners sono stati incaricati da Avaya a trovare la miglior via per ridurre il debito della società attiva in reti e telecomunicazioni che ammonta a qualche miliardo di dollari. La soluzione potrebbe essere la vendita integrale secondo indiscrezioni provenienti dai due maggiori azionisti di Avaya (Silver Lake Partners e Tpg Capital) per una cifra che oscillerebbe tra i 6 e i 10 miliardi di dollari (debito compreso). Possibile anche la cessione di alcuni rami d’azienda con le divisioni dei contact center, le reti locali wirelless e gli switch che fanno gola a molti.

Ma qual è la situazione economica di Avaya? Nel secondo trimestre fiscale, l’azienda ha registrato un fatturato di 904 milioni di dollari, contro i 995 milioni dell’anno precedente. Il vero problema, tuttavia, è che esercizio dopo esercizio le perdite nette crescono a causa del pagamento degli interessi sul debito, che da soli ammontano ogni anno ha circa 400 milioni di dollari.