CES 2016: OVH e SIGFOX integrano i loro servizi dedicati all’Internet of Things

22

Le tecnologie di comunicazione SIGFOX e il PaaS TimeSeries OVH insieme nella catena di valore dell’IoT

SIGFOX, provider servizi di comunicazione interamente dedicati all’Internet of Things (IoT) e OVH, attiva nel “Digital as a Service” hanno annunciato l’integrazione del PaaS TimeSeries OVH all’offerta di connettività SIGFOX, facilitando così l’implementazione e la gestione di soluzioni IoT da parte delle imprese.

Questo annuncio conferma il successo della collaborazione delle due aziende: già nel settembre 2015, in occasione dell’ultimo OVH Summit, oltre 7.000 sensori, connessi tramite le tecnologie di comunicazione SIGFOX, avevano inviato simultaneamente i loro dati alla piattaforma PaaS TimeSeries di OVH.

PaaS TimeSeries è una piattaforma dedicata all’archiviazione, trattamento, monitoraggio e analisi dei dati generati dai sensori degli oggetti connessi. Attraverso l’utilizzo di algoritmi di Machine Learning, questa piattaforma permette di identificare i pattern ed eseguire operazioni specifiche in base ai dati ricevuti. OVH sta inoltre lavorando con numerosi costruttori, per offrire alle imprese una soluzione plug and play.

Con 50 miliardi di oggetti connessi previsti entro il 2020, l’enorme potenziale del mercato dell’IoT implica lo storage e l’elaborazione di una quantità di dati molto elevata. Un contesto assolutamente adeguato per OVH e i suoi 220.000 server in 17 datacenter. La presenza globale dell’azienda ha, inoltre, acquisito una nuova dimensione dopo l’annuncio, lo scorso settembre, dell’apertura di 12 nuovi datacenter entro il 2018.

Di fronte a una rivoluzione digitale di questa portata, la complementarietà di OVH e SIGFOX offre nuove prospettive, consentendoci di comprendere l’intera catena del valore dell’IoT. Il PaaS TimeSeries costituisce una soluzione chiavi in mano per l’archiviazione e la gestione dei dati e, allo stesso tempo, garantisce alle aziende l’hosting delle proprie applicazioni. La realizzazione di soluzioni IoT diventa più semplice, rapida e competitiva”, ha commentato Laurent Allard, CEO di OVH

SIGFOX propone un servizio di comunicazione globale interamente dedicato all’Internet of Things. Grazie a un sistema di connettività senza frontiere, facile da integrare, economico e con un basso consumo di energia, elimina le barriere rappresentate dal costo e dal consumo di energia degli oggetti connessi, consentendo lo sviluppo su larga scala dell’IoT. Disponibile in abbonamento, la soluzione di connettività SIGFOX poggia su una rete mondiale dedicata, già operativa o in corso di installazione in 12 Paesi, che copre più di un milione di chilometri quadrati. Il programma di certificazione SIGFOX Ready garantisce la compatibilità dei dispositivi con la rete e una connettività semplificata per tutti gli utenti, in tutti i Paesi coperti dalla rete.

Grazie a questa partnership, un’azienda che vuole implementare una soluzione IoT può scegliere se utilizzare i numerosi dispositivi certificati SIGFOX Ready o svilupparne uno proprio e poi utilizzare il PaaS TimeSeries di OVH per archiviare ed elaborare i propri dati. Le imprese non hanno bisogno di costruire o gestire un database, ma possono concentrarsi sulla logica applicativa della loro soluzione.

Imprese come Weenat, con i suoi sensori connessi che controllano e migliorano il rendimento dei terreni agricoli, o Connit, che sviluppa soluzioni IoT per ottimizzare le manutenzioni industriali ed energetiche, utilizzano già la combinazione dei servizi OVH e SIGFOX.

Le due aziende intendono consolidare la loro collaborazione sviluppando nuove iniziative volte a semplificare e ridurre i tempi per l’uscita sul mercato delle loro soluzioni. Queste iniziative verranno annunciate nel corso del 2016.