PROTEGGERE L’ACTIVE DIRECTORY

Clicca qui per rivedere il webinar: “Active Directory è nel mirino dei criminali informatici: sei pronto a proteggerla?”

Sul proprio sito istituzionale, Microsoft spiega che “Se l’accesso con privilegi a un controller di dominio viene ottenuto da un utente malintenzionato, l’utente può modificare, danneggiare o eliminare definitivamente il database di servizi di dominio Active Directory e, per estensione, tutti i sistemi e gli account gestiti da Active Directory“.

Una minaccia concreta che, come ci raccontano cronache recenti, ha colpito importanti realtà industriali italiane.

Nel corso di questo webinar sono state illustrate le più recenti modalità di attacco e, in particolare, quali strategie e strumenti predisporre per contrastare i cyberattacchi e mitigare il rischio per il business.

Durante il webinar, gli esperti, anche grazie ad una breve demo, hanno mostrato pratiche concrete per la messa in sicurezza di Active Directory & Azure AD.

Temi trattati nel corso del webinar:

Real-time Auditing & Protection
Least Privilege Model
Privilege Account Management
Disaster Recovery

Relatori:

Alessio Lo Turco – Strategic Systems Consultant – Quest
Maurizio Ostinet – Solutions Architect, EMEA – One Identity

Tutti gli iscritti riceveranno il white paper:

“Hacking Active Directory – Security lesson from a Penetration Test”

 

Clicca qui per rivedere il webinar: “Active Directory è nel mirino dei criminali informatici: sei pronto a proteggerla?”