Endpoint: massima sicurezza con Trend Micro Apex One

La nuova soluzione garantisce una protezione automatizzata, intuitiva e multifunzione

Uno dei principali obiettivi colpiti dagli hacker sono gli endpoint, poiché capaci di veicolare codice malevolo all’interno delle aziende violate. A confermarlo sono i numeri: nel 2018 questo tipo di attacchi ha avuto una crescita esponenziale provocando danni economici e reputazionali alle organizzazioni colpite.

Per contrastare questo crescente fenomeno, Trend Micro ha lanciato Trend Micro Apex One™, una nuova soluzione che sostituisce OfficeScan e pensata per rivoluzionare la sicurezza degli endpoint rendendola automatizzata, intuitiva e multifunzione.

Automatizzata perché Apex One offre un sistema automatizzato avanzato di rilevamento e risposta della minacce (compresi ransomware e fileless, cyptomining) basato su un mix intergenerazionale di moderne tecniche di protezione capaci di scegliere la giusta tecnologia a seconda della situazione. Capacità questa, derivante dall’utilizzo del machine learning e di Trend Micro Vulnerabilty Protection, in grado di proteggere da vulnerabilità note e sconosciute prima della disponibilità o distribuzione di una patch correttiva.

Una nuova interfaccia grafica userfriendly rende inoltre Apex One, intuitivo e di facile utilizzo, grazie a un set avanzato di tool EDR (endpoint detection & response) che combinati con il SIEM e un set di API aperto consentono di ottenere rapidamente le informazioni desiderate, migliorare la propria attività investigativa e mantere sotto controllo l’intera rete aziendale.

Altra caratteristica interessante di Trend Micro Apex One è quella di offrire una serie di funzionalità (rilevamenti, indagine e risposta alle minacce) attraverso un singolo agente piuttosto che con due o tre agenti, come proposto da molti vendor.

Il rischio sicurezza degli endpoint deriva da una parte dal crescente utilizzo e varietà di questi dispositivi, che rendono il perimetro aziendale molto più vasto che in passato e da comportamenti non adeguati dei collaboratori aziendali, i quali ancora troppo spesso non installano le patch quando lavorano in mobilità. Gli endpoint risultano quindi un canale di accesso privilegiato all’interno delle organizzazioni, grazie allo sfruttamento da parte dei cybercriminali delle falle presenti. E’ opportuno pertanto, per le imprese di tutto il mondo, dotarsi di sistemi di protezione efficaci” ha spiegato Gastone Nencini, country manager Italia di Trend Micro.

Trend Micro Apex One, disponibile sia nella versione SaaS che on-premise, può essere provato gratuitamente per un mese.
Per i clienti OfficeScan è previsto l’upgrade gratuito con l’eccezione di aggiuntive licenze per alcune caratteristiche.