Secondo EY, nel 2020 si amplierà in modo consistente il numero dei comuni coperti, inclusi quelli di dimensioni più piccole

Incremento della copertura FTTH sul territorio nazionale
Tempo di lettura: 2 minuti

Fabio Dotti, Advisory Med TMT Leader di EY, afferma che “Nell’ultimo anno si è registrato un incremento della copertura FTTH sul territorio nazionale, passando dal 17% nel 2018 al 23% nel 2019, raggiungendo 6.8 milioni di unità immobiliari. Il 2020 sarà a nostro avviso l’anno in cui si amplierà in modo consistente il numero dei comuni coperti e i servizi FTTH raggiungeranno anche quelli di dimensioni più piccole consentendo così anche in queste aree di usufruire di un servizio ad altissime performance”.

“In questa situazione di emergenza, con l’adozione della modalità di lavoro smart working da parte di una consistente quota di lavoratori, l’occupazione delle reti sta diventando molto alta e disporre di una maggior capillarità sul territorio di connessioni FTTH permetterebbe di migliorare l’attività lavorativa da remoto”.

Ecco i principali risultati delle elaborazioni di EY:

  • Nell’ultimo anno abbiamo registrato un incremento della copertura FTTH sul territorio nazionale, passando dal 17% nel 2018 al 23% nel 2019, raggiungendo 6.8 milioni di unità immobiliari;
  • La copertura in fibra sta proseguendo il suo percorso di espansione oltre che sul fronte FTTH, anche attraverso la diffusione dei servizi misti rame+fibra dell’FTTC. A fine anno, infatti, la copertura FTTx (fibra e fibra+rame) ha superato l’80% di copertura della popolazione con un incremento pari a 3pp rispetto al 2018;
  • Al contrario dei servizi FTTH che sono disponibili in poco più di 200 comuni, le connessioni FTTC, che possono raggiungere prestazioni sino ai 200Mbps, sono presenti in oltre metà dei comuni italiani;
  • A livello territoriale, i servizi FTTH sono disponibili in quasi il 30% delle unità immobiliari (UI) del Nord Ovest, e per un quinto delle UI del Nord Est e del Sud e Isole. Il centro, grazie principalmente all’infrastrutturazione di Roma, ha raggiunto il 24% di copertura;
  • L’attività di infrastrutturazione dell’FTTH sta coinvolgendo non solo i grandi centri urbani (comuni oltre 250.000 abitanti), che a dicembre avevano raggiunto una copertura dell’85%, ma si sta spostando anche sulla fascia dei comuni di medie dimensioni. Nel corso del 2019, infatti, l’incremento maggiore del numero di comuni coperti si è registrato proprio nella fascia di comuni tra i 10.000 e 100.000 abitanti;
  • Le stime di EY prevedono che Il 2020 sarà l’anno in cui si amplierà ulteriormente la copertura dei servizi in fibra a casa (FTTH), che raggiungerà circa 1/3 delle UI, sia il numero dei comuni coperti, e i servizi FTTH raggiungeranno anche quelli di dimensioni più piccole consentendo così anche in queste aree di usufruire di un servizio ad altissime performance;
  • In questa situazione di emergenza con l’adozione della modalità di lavoro smart working da parte di una consistente quota di lavoratori, l’occupazione delle reti sta diventando molto alta e disporre di una maggior capillarità sul territorio della copertura FTTH renderebbe il lavoro molto più efficiente.