Home Tecnologie Cloud Telco: contenere i costi passando all'edge

Telco: contenere i costi passando all’edge

-

Tempo di lettura: 3 minuti

Le persone non vedono l’ora di toccare con mano i vantaggi del 5G, mentre gli operatori di telecomunicazioni sono al lavoro per valutare il modo migliore per rendere la tecnologia disponibile in maniera profittevole. Si sta prestando molta attenzione a come aumentare la velocità e la potenza della rete all’edge, lontano dai data center centralizzati e più vicino agli utenti finali che creano i dati.

L’architettura di rete Multi-Access Edge Computing (MEC) supporta le applicazioni basate su edge che richiedono grande ampiezza di banda e bassa latenza. Grazie alla capacità della piattaforma MEC di interagire direttamente con le RAN (Radio Access Network), questa sarà in grado di alleviare la congestione di banda. In questo modo si possono offrire prestazioni migliori per applicazioni ad elevata ampiezza di banda quali la realtà aumentata, la distribuzione di contenuti in locale e di fatto tutto ciò che contribuisce alla raccolta di dati dell’IoT (Internet of Things). Il MEC apre inoltre nuovi mercati per quegli sviluppatori che creano le innovative applicazioni che funzionano all’edge.

In questo scenario, le telco sono sotto pressione per costruire rapidamente un’infrastruttura edge basata su cloud. Perché l’operazione abbia successo, è necessario comprendere come utilizzare la nuova infrastruttura per contenere i costi e generare nuovo fatturato.

Gestire e scalare l’edge computing decentralizzato è una grande sfida per le società di telecomunicazioni. Lenovo la sta affrontando direttamente con una piattaforma singola e un’architettura che installa, automatizza e consente di gestire le soluzioni di edge computing da una sola postazione. T-Systems, la più grande azienda di servizi IT in Germania, ha 30 data center nel mondo in cui sono installate applicazioni business-critcal su 65.000 macchine virtuali dei suoi clienti large enterprise. Quando ha iniziato a usare la soluzione Lenovo Open Cloud Automation (LOC-A), ha potuto ridurre da settimane a ore i tempi di approvvigionamento dell‘intero sistema, consentendo ai clienti di allestire gli ambienti cloud privati molto più rapidamente, e non solo.

LOC-A è una piattaforma di cloud automation end-to-end per la pianificazione, installazione e gestione delle operazioni e per il benchmarking delle infrastrutture cloud distribuite con supporto per Kubernetes, Red Hat OpenShift, OpenStack e VMware Cloud Foundation. La soluzione LOC-A ha consentito a T-Systems di ridurre i costi operativi del 40%, combinando i vantaggi di una scalabilità rapida analoga a quella del cloud pubblico con i vantaggi di sicurezza e salvaguardia dei dati propri del cloud privato. Si tratta del tipo di integrazione senza soluzione di continuità necessario per sfruttare a pieno il potenziale del 5G.

Come service provider all’avanguardia, T-Systems è in grado di acquisire rapidamente nuovi clienti con diversi ambienti. Il software LOC Automation rende efficiente il processo e semplifica le operazioni fra cloud diversi. Uno studio di Roy Chua di AvidThink mostra che le società di telecomunicazioni potranno aspettarsi:

  • Un ritorno sull’investimento di $1,36 NPV nel corso di tre anni per ogni dollaro speso
  • Una riduzione fino all’81% sui tempi di installazione iniziali
  • Un carico di lavoro 11 volte inferiore per l’implementazione del cloud

A loro volta i clienti godranno dei benefici dell’installazione automatizzata di Red Hat OpenStack, OpenShift, VMware Cloud Foundation e Kubernetes per ridurre i propri tempi di redditività sul mercato.

Il 5G rappresenterà una nuova sfida per il settore delle telecomunicazioni, ma porta anche nuove opportunità. Lenovo è pronta ad aiutare i propri clienti a capire come trarre profitto da questa nuova era delle telecomunicazioni, assicurando un’affidabile esecuzione dell’installazione, estensione e manutenzione delle reti.

A cura di Charles Ferland, Vice President and General Manager, Networking and Communication Service Providers

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Smartworking: come gestire efficacemente le risorse

    Smartworking: come gestire efficacemente le risorse

    Nella nuova normalità il tele-lavoro sarà parte integrante dell'organizzazione del lavoro
    Wolters Kluwer presenta la piattaforma digitale One LAVORO

    Wolters Kluwer presenta la piattaforma digitale One LAVORO

    Un unico strumento intelligente fornisce tutte le risposte ai consulenti del lavoro
    Maxime Didier ComdataGroupCeo

    Maxime Didier nominato Amministratore Delegato del Gruppo di Comdata

    Didier succede ad Alessandro Zunino che ha lasciato la Società.
    KOOKAÏ: trasformazione digitale con GTT Communications

    KOOKAÏ accelera la trasformazione digitale con GTT Communications

    Il marchio di moda femminile si affida ai servizi gestiti di SD-WAN e di connettività
    I servizi web a cui accedono i dipendenti sono un rischio per la sicurezza

    I servizi web a cui accedono i dipendenti sono un rischio per la sicurezza

    Dai servizi di messaggistica ai social media, possono essere veicolo di frodi online