Rendere la crescita sostenibile utilizzando componenti nuovi e riciclati e acquisendo le risorse a livello locale

Economia circolare: l'impegno di Lexmark

Applicare l’economia circolare a design, operation e programmi di riciclo è uno dei focus di Lexmark, per continuare a promuovere innovazione e crescita economica ecosostenibili.

Lo fa in molti modi, a partire dal product design, combinando componenti nuovi e riciclati nelle cartucce per ridurre al minimo il loro impatto ambientale, e realizzando i dispositivi affinché durino più a lungo – ben oltre i tipici 2-3 anni. Lexmark si impegna anche a siglare partnership che promuovano realmente la sostenibilità, come la partecipazione come membro fondatore all’European Remanufacturing Council (CER), collaborando alla modifica delle policy con l’obiettivo di rendere il riutilizzo un elemento normale del ciclo di vita del prodotto.

Nel più recente report CSR si evince l’azienda stia facendo progressi continui nel raggiungimento dei propri obiettivi e, in alcuni casi, li abbia già superati. Per esempio:

  • Tasso minimo di riciclo del 75% per gli scarti generati nel 2018
  • L’83% delle risorse sono state acquisite a livello locale nel 2018 (obiettivo: 80%)
  • Il 53% delle cartucce e forniture recuperate nel corso dell’anno sono state riutilizzate.

Farlo sarebbe stato impossibile senza il supporto continuo dei dipendenti in tutto il mondo, impegnati in programmi e iniziative locali volti a favorire un’economia circolare.

Ecco alcuni esempi:

  • In Germania, Lexmark opera insieme a Office Partner alla campagna “Clean the Ocean” raccogliendo donazioni per One Earth, organizzazione dedicata alla rimozione di plastica, petrolio e prodotti chimici da oceani e fiumi con navi specializzate. 10 – 15 euro dalla vendita di ogni dispositivo promozionale vengono donati a questa organizzazione.
  • Il team italiano ha creato un premio dedicato all’economia circolare, volto a riconoscere le realtà della pubblica amministrazione locale che si sono contraddistinte per lo sviluppo di progetti che promuovono il riutilizzo, il riciclo e la creazione di una catena di valore zero-waste.
  • Lo stabilimento di Zary in Polonia gestisce la produzione e il riciclo di cartucce laser a marchio Lexmark, i servizi di riparazione e la sostituzione di dispositivi elettronici e meccanici.

Il lavoro dei dipendenti Lexmark in tutto il mondo per promuovere questi obiettivi di sostenibilità è di grande ispirazione, ma anche assolutamente necessario per partecipare a ridisegnare il futuro del pianeta. La ricerca di Ellen MacArthur Foundation mostra che entro il 2050 l’oceano potrebbe contenere più plastica che pesci. Tuttavia, la realtà agghiacciante è che sono ancora molte le aziende che non hanno adottato i principi dell’economia circolare. Secondo Circle Economy, solo il 9% di esse e dei governi sono pronti.

Ognuno di noi deve prendere seriamente il proprio ruolo per contribuire a raggiungere questi obiettivi. Ogni azione positiva farà la differenza, anche la più piccola.

Per saperne di più sull’approccio e i KPI di sostenibilità di Lexmark, visitate questo link.