Il prossimo anno le tecniche di phishing aumenteranno, gli strumenti DevOps troveranno sempre maggiore applicazione, e il tema privacy diventerà globale

Sicurezza DevOps e Privacy: le previsioni per il 2020

La fine dell’anno si avvicina, e Akamai ha diffuso le proprie Predictions 2020 che svelano rischi e sviluppi che consumatori e aziende devono aspettarsi in ambito Sicurezza DevOps e Privacy.

Sicurezza – Or Katz, Principal Lead Security Researcher di Akamai

Nel 2020 le tecniche di phishing aumenteranno e si affineranno andando a colpire un numero di vittime sempre crescente. Tra le novità, il ruolo dei social network come attori principali nella trasmissione di malware e attacchi.

  • Nel 2020 ci saranno nuove e migliori tecniche di phishing che aumenteranno sia in termini di efficacia che di longevità.
  • Le campagne di phishing saranno molto più difficili da individuare, mirando efficacemente solo alle vittime che si vogliono colpire e diffondendosi rapidamente, il che si tradurrà in un maggior numero di vittime.
  • Gli utenti aziendali saranno l’anello più debole a livello di sicurezza e continueranno ad essere presi di mira con attacchi più sofisticati che li attireranno a fare l’unico errore che porterà gli attaccanti ad avere accesso alla rete di un’impresa: ottenere le credenziali d’accesso.
  • La mail continua ad essere la tecnica principale per la diffusione dei malware e degli attacchi di phishing, ma vedremo un aumento nell’utilizzo dell’uso dei social network come metodo per propagarli.

DevOps – Sid Phadkar, Senior Product Manager di Akamai

Le aziende si applicheranno sempre più nell’utilizzo degli strumenti DevOps in grado di ottimizzare costi su larga scala, flussi di lavoro e produttività.

  • Gli strumenti DevOps si evolvono sempre più. Nel 2020, le organizzazioni si concentreranno in modo significativo sull’analisi dei costi e cercheranno di sfruttare gli strumenti DevOps riducendo al minimo i costi su larga scala.
  • Il numero di strumenti continuerà ad aumentare, ma si punterà alla gestione del ciclo di vita end-to-end e alle singole applicazioni che razionalizzano gli strumenti e i flussi di lavoro per migliorare la velocità e l’agilità dello sviluppo software.
  • Ci sarà un aumento negli strumenti di DevOps che provvedono ad automatizzare più compiti relativi a conformità all’interno dei gruppi di infosec, incorporando così le misure di conformità e di sicurezza nei flussi di lavoro quotidiani di CI.
  • Le organizzazioni incorporeranno sempre più spesso gli analytics per i DevOps “più intelligenti.” Questo, unito a un sistema di alert più intelligente e a trigger più reattivi basati sugli eventi, guiderà flussi di lavoro di integrazione continua che porteranno a una maggiore produttività.

Privacy – John Summers, VP & CTO di Akamai

Nei prossimi mesi, soprattutto negli Stati Uniti, l’argomento privacy esploderà, attirando le attenzioni di tutti i consumatori. Nel complesso, la privacy diventerà un punto focale per l’utente finale poichè crescerà la preoccupazione su come le aziende stanno utilizzando i loro dati e se c’è il rischio di perderli.

  • Le aziende si concentreranno sulla formazione interna dei dipendenti sui basic topic della sicurezza e sulla gestione dei dati.
  • I consumatori daranno sempre più importanza al modo in cui le imprese gestiranno i loro dati, fattore che diventerà una priorità assoluta nel 2020 e determinerà l’affidabilità o meno di un brand.
  • Le aziende dovranno dimostrare di avere il controllo dei dati e dovranno quindi sottoscrivere il regolamento che le guida.
  • L’ecosistema dell’adv digitale sarà il prossimo obiettivo di attacco con l’emergere di nuove tipologie di minacce.