L’azienda svilupperà nuove funzionalità per le proprie soluzioni e investirà anche in formazione.

SAS

1 miliardo di dollari investiti nell’intelligenza artificiale nei prossimi 3 anni. Una somma molto importante quella che SAS ha deciso di destinare a questa innovativa tecnologia. L’obiettivo è infatti quella di combinare l’AI con gli analytics in modo da offrire alle aziende di tutto il mondo soluzioni ancora più performanti, affidabili e flessibili.

In particolare, l’investimento di SAS è destinato a:

  • integrare diverse tipologie di dati in real-time anche per l’edge computing
  • facilitare il data management e il data governance alla luce soprattutto delle vigenti normative come il GDPR
  • sviluppare nuove funzionalità analitiche predittive, grazie anche all’apertura al mondo open source delle soluzioni Sas
  • favorire lo sfruttamento dei benefici apportati dallo spostamento dei dati in cloud
  • migliorare la gestione dei modelli analitici in presenza di diversi algoritmi di analisi dei dati
  • ottimizzare l’intelligent decisioning grazie alla combinazione tra gli analytics e le decisioni di business

Al fine di accrescere i risultati del proprio dipartimento di ricerca e sviluppo SAS ha avviato collaborazioni con altre realtà come Accenture, Cisco, Deloitte, Intel e NVIDIA proprio in ambito intelligenza artificiale e machine learning.

Particolare attenzione è rivolta anche alla formazione dei clienti: sono previsti corsi di formazione in aula, ma anche e-learning e programmi di certificazione per aiutare i data scientist a trovare lavoro. Saranno inoltre aumentate le risorse destinate ai servizi professionali e nei centri di eccellenza.

SAS sta integrando le funzionalità di Intelligenza Artificiale nella propria piattaforma e nelle soluzioni di data management, customer intelligence, fraud & security intelligence e risk management, e nella applicazioni per diversi settori come finance , pubblica amministrazione, sanità, manufactoring e retail. Vogliamo infatti supportare le aziende nell’individuare potenziali frodi, gestire meglio i rischi, combattere patologie e fornire servizi di qualità a clienti e cittadini” ha spiegato Mirella Cerutti, Country Manager SAS Italy.

Sono già numerose le imprese che hanno deciso di abbracciare l’Intelligenza artificiale di SAS: la startup olandese SciSport utilizza il compurter vision e l’AI per comprendere le dinamiche di gioco per le partite di calcio. Connexions Loyality ha scelto l’intelligenza artificiale per le attività di fidelizzazione dei clienti finali, mentre il gruppo bancario giapponese Daiwa Securities ha sviluppato un sistema per consigliare i prodotti migliori ai propri clienti.