Flex Tax

In un mondo in cui tutto diventa digitale, perché non dovrebbe diventarlo anche il commercialista? È questa l’idea alla base di Flex Tax, startup torinese lanciata dal Lab di Marketingtorino in collaborazione con un gruppo di commercialisti, nata per semplificare la gestione della contabilità delle partite iva del Regime Forfettario. La specializzazione verticale è la prima caratteristica che rende l’offerta di Flex Tax unica in Italia.

“Il Governo Italiano – dichiara Fabio Pennella, amministratore delegato di Flex Tax – ha stimato che sono circa 1 milione e 400 mila le partite iva che nel 2019 potranno avvalersi del Regime Forfettario, grazie soprattutto all’innalzamento dei limiti a 65.000 euro. E’ a tutti loro che la nostra startup è dedicata in esclusiva. Abbiamo lanciato FlexTax il 7 dicembre e la piattaforma ha subito avuto grande successo. Oggi contiamo 15.000 utenti unici al giorno ed evadiamo centinaia di richieste.”

Il servizio è rapido, sicuro ed efficiente. Per chi muove i primi passi nel mondo del lavoro ma anche per tutti gli altri profili interessati (liberi professionisti, consulenti, agenti di commercio, negozianti, artigiani…) Flex Tax è uno strumento utilissimo. Consente di gestire dal portale tutta la contabilità, di emettere le fatture direttamente dal sito e di tenere monitorato in tempo reale l’importo delle tasse.

“La nostra startup guarda verso l’Inghilterra e l’America, paesi nei quali il commercialista on line è molto diffuso, per offrire un servizio altamente professionale ad un basso prezzo.”

Basta collegarsi al sito per ricevere le prime indicazioni. Il costo del servizio è di 269 euro all’anno e include la gestione di tutta la contabilità della partita iva. “Insieme ad un team di commercialisti, consulenti e informatici abbiamo studiato e sviluppato le modalità per automatizzare il più possibile alcuni processi per la gestione della contabilità del forfettario. Questo ci permette di ridurre le ore di lavoro ed i costi di gestione e quindi di offrire prezzi più bassi.”

Attualmente il gruppo di lavoro di Flex Tax è composto da 20 persone tra esperti di marketing, consulenti del lavoro e dottori commercialisti. I commercialisti che collaborano con Flex Tax sono i responsabili legali di tutte le attività connesse. Ogni abbonato viene assegnato ad uno studio di esperti contabili facenti parte del team di Flex Tax.

“Il team di Flex Tax – continua Fabio Pennella – è composto da studi di commercialisti iscritti all’ordine ed esperti contabili che dispongono, oltre che di tutte le competenze e dell’esperienza in materia, anche delle assicurazioni necessarie per offrire un servizio sicuro ai nostri abbonati. Ogni consulente è in continuo aggiornamento per quanto riguarda tutti gli aspetti della contabilità forfettaria in modo da poter offrire sempre un servizio di alto livello anche nelle casistiche più complesse.”