La startup di intelligenza artificiale ha raccolto 280 mila euro in soli 20 giorni, oltre il 350% dell’obiettivo prefissato

Predixit
Tempo di lettura: 1 minuto

Luca Ruju, Founder & CEO di Predixit, ha lanciato il 6 giugno una campagna di equity crowdfunding: dopo 20 giorni va in overfunding: ad oggi sono stati raccolti 280.000 euro da circa 80 investitori.

Il successo della campagna è dovuto anche all’ingresso nel Consortium per la “customer experience through AI-powered solutions”, per Horizon2020 (FAST TRACK TO INNOVATION), partecipando ad un progetto del valore complessivo di €3,8 milioni. Il consorzio vede la partecipazione dell’Università di Bolzano e di soggetti internazionali come Esprit, brand internazionale del fashion, presente in 40 paesi, quasi 800 punti vendita diretti oltre 6.000 wholesale.

Tra i principali investitori EPM Servizi Srl, società inserita nel programma internazionale ELITE GROWTH, con oltre 1.000 dipendenti e che ha recentemente vinto il premio “Le Fonti Awards 2018”. La strategia di open innovation ha spinto il EPM ad investire €200.000 sull’intelligenza artificiale, made in Italy, di Predixit.

A questo proposito Carmine Esposito, Consigliere Delegato EPM Servizi dichiara: “Da sempre consideriamo l’innovazione come motore di crescita, trainata dalle tante piccole e medie imprese che caratterizzano il tessuto imprenditoriale italiano. Abbiamo investito in Predix.it perché ha sviluppato una soluzione altamente innovativa che si rivolge proprio a quelle PMI che non hanno sufficienti competenze per affrontare le sfide del mondo digitale. La qualità del team e l’esperienza del management ci hanno convinto da subito, per questo è stato già aperto un gruppo di lavoro congiunto per definire sinergie industriali e commerciali.”

Ancora pochi giorni per aderire all’aumento di capitale massimo di 300.000 euro su Crowdfundme.it