Ufficio Stampa e Digital PR. La nuova comunicazione

846

Un libro esplora le ultime tendenze del mercato, che la formazione deve anticipare

La trasformazione digitale è un fenomeno dinamico, che coinvolge ogni attore partecipe dei processi aziendali. Tutti noi, oggi, siamo parte dell’informazione: cercando, approfondendo, commentando e condividendo. Nuove figure professionali e competenze si affacciano nel panorama della comunicazione, ed è necessario che l’aggiornamento segua e anticipi le tendenze del mercato. Tra queste quella del Digital PR, che aggiorna l’attività di Media Relation e rende l’ufficio stampa sempre più digitale, interattivo e ingaggiante. Una risorsa a cui è dedicato il libro “Ufficio Stampa e Digital PR. La nuova comunicazione” di Francesca Anzalone, docente ed esperta di comunicazione digitale. Il volume, edito da Hoepli Editore, è un efficace pubblicazione della collana “Web & Marketing 2.0”, che approfondisce lo sviluppo delle tecnologie digitali.

Un’esperienza di viaggio di 7.304 giorni in 20 anni di passione e attenzione per il web. Una pubblicazione che racchiude esperienze, studi, approfondimenti, interviste, confronti, lavoro in team e, soprattutto schede operative su come pianificare il lavoro ottimizzando tempi e risorse. Il libro affronta le principali aree tematiche della comunicazione digitale: dalle visioni e strategie per l’organizzazione di un accurato piano di lavoro per l’ufficio stampa, il Digital PR e il PR Manager alla comunicazione sui Social Network (“Social Media Strategy”). Invita all’azione attraverso lo sviluppo di competenze (come “Web Writing”, “SEO Copywriting”, “Visual Storytelling”) e figure chiave in grado di creare nuovi contenuti e brand, attrarre nuovi clienti e conquistare una nuova fetta di mercato, farsi conoscere all’estero, riorganizzare i processi e l’immagine aziendale, promuovendo conversazioni autorevoli, il cui argomento è la persona con il suo business, i suoi valori, peculiarità e obiettivi professionali.

Inoltre, una prima appendice presenta delle schede con le fasi di lavoro, piano editoriale, social calendar; una seconda insegna come impostare il preventivo, fino alla terza con le interviste a Fabrizio Ventre (SEO specialist), Gigi Marcarini (compositore) attraverso un approfondimento sul “Sound brand”, Salvatore Aranzulla, un confronto con Angelo Cimarosti su “citizen journalism” e “social news”, e una fashion blogger e influencer come Elena Schiavon.

Nuove regole diventano opportunità da cogliere per professionisti della comunicazione, giornalisti come imprenditori, personaggi pubblici, aziende, pubbliche amministrazioni, scuole, università, centri di ricerca, musei, territori, perché la trasformazione non esclude nessuno!

“Facilitare la costruzione di comunità virtuali attorno ad un argomento, coinvolgere influencer e blogger in un progetto, raggiungere giornalisti delle testate online, verificare la web reputation, progettare e aggiornare la press area online, costruire il piano editoriale per i social network, fare attività di digital PR, gestire le media relations, è oggi un’attività quotidiana, soprattutto se pensiamo a come è cambiato il modo di comunicare online negli ultimi anni. Il digitale e soprattutto l’innovazione stanno promuovendo nuovi modelli, che ogni giorno richiedono delle competenze professionali e manageriali specifiche per essere competitivi nel mercato nazionale e internazionale” spiega Francesca Anzalone. “Oggi la comunicazione è cambiata, così come l’importanza dell’immagine e delle relazioni che, sempre più spesso, si affacciano in una vetrina fisica e virtuale con la quale quotidianamente devono interagire. La società è in costante trasformazione, così come la tipologia di interazione che si innesca e non possiamo non essere preparati a questo cambiamento”.