In attesa che il nuovo governo che nascerà dalle elezioni confermi i contenuti del decreto crescita 2.0, la Giunta di Vasco Errani e Telecom Italia chiamano a raccolta operatori di networking e installatori per un evento dedicato a banda larga e Smart City che si terrà a Bologna il 22 gennaio

Green It, l’Emilia Romagna procede spedita sulla strada dell’Agenda Digitale. In attesa che il Governo che nascerà dopo le elezioni di marzo si impegni a confermare l’approvazione dei decreti attuativi relativi ai contenuti digitali del Decreto Crescita 2.0, la Giunta Regionale guidata da Vasco Errani ha deciso infatti di muoversi da sola sulla strada che porta all’annullamento del digital divide e allo sviluppo delle best practices per la realizzazione delle Smart City, di cui Bologna, tra l’altro, rappresenta nel Paese uno degli esempi più virtuosi.

 

Su queste premesse, il prossimo 22 gennaio, nel capoluogo si terrà l’evento dedicato intitolato “Agende Digitali, una sfida per le Regioni”.

 

Quali le strategie, quali i canali di finanziamento e quale, più in generale, il ruolo che le Regioni potranno avere nel coordinamento del progresso verso il futuro delle nostre città?

Un grande contributo arriverà sicuramente dalle aziende e dalle relative offerte tecnologiche, come dimostra il parterre degli ospiti d’eccezione dell’evento, che oltre all’assessore per la programmazione territoriale Alfredo Peri, raccoglierà infatti anche il contributo di Oscar Cicchetti, strategy manager di Telecom Italia, e di Gianluca Mazzini, direttore generale di Lepida, l’utility regionale specializzata nei settori del cablaggio e del networking.