Bibione Spiaggia, la società che gestisce 5 degli 8 km dell’arenile di Bibione, la celebre località di mare in provincia di Venezia ottimizza la propria gestione

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella spiaggia del futuro l’eccellenza del servizio passa attraverso l’efficienza di gestione di mezzi, strumenti e delle risorse umane: ecco perché Bibione Spiaggia si è affidata ad Overlog, azienda friulana che sviluppa sistemi avanzati per la gestione dei flussi di magazzino, per informatizzare la gestione e lo stoccaggio di tutto il materiale spiaggia.

I numeri di Bibione Spiaggia sono davvero notevoli e non hanno eguali nello scenario nazionale, basti pensare che lo stabilimento medio in Italia è di circa 3.000 metri quadri: con oltre 40 ettari, invece, Bibione Spiaggia deve gestire due volte all’anno 18mila ombrelloni (che diventano 54mila pezzi divisi tra piantana, piatto e ombrello), 36mila lettini, sdraio, ma anche gazebi, cabine, imbarcazioni dei bagnini, aree giochi, docce, fioriere.

Con un approccio totalmente su misura, Overlog ha applicato il proprio software WMS SLIM2k alle esigenze di Bibione Spiaggia sviluppando un sistema che permette di tracciare ogni elemento attraverso un sistema di codici a barre e di puntamento laser di cui sono dotati i 4 operatori all’interno del magazzino. Il materiale è stato tutto codificato ed allocato a magazzino per tipologia di prodotto: sdraio suddivise per tipo/colore, piatti, camminamenti, barche, docce, cabine, etc.

Il sistema WMS SLIM2k indica agli operatori la posizione corretta dove posizionare ogni prodotto e in fase di prelievo indica dove e quale materiale prendere ottimizzando i percorsi degli operatori.

“Il sistema di Overlog è fondamentale in pieno regime della stagione estiva: – spiega Vania Prataviera, presidente di Bibione Spiaggia – ci garantisce la tranquillità di avere sempre il monitoraggio preciso e puntale delle scorte e quindi di poter inoltrare eventuali ordini di acquisto prima di essere in emergenza sotto-scorta, fondamentale per essere preparati dopo mareggiate o temporali che danneggiano grandi quantità di materiali”.

Le fasi di allestimento e disallestimento durano circa 40 giorni: “quando finisce la stagione estiva, ogni pezzo viene analizzato in modo da essere stoccato se integro, sostituito oppure inviato in riparazione. Ciò ci permette di risparmiare tempo e costi di gestione, terminando tutte le operazioni di riparazione in bassa stagione quando i prezzi dei fornitori sono più bassi”.

Con 8 milioni di fatturato, Bibione Spiaggia è stata recentemente riconfermata per i prossimi 20 anni di gestione: le partecipazioni societarie sono in mano a circa 200 soci, il 30% delle azioni appartengono al Comune di S. Michele al tagliamento e il restante 70% è diviso tra le associazioni di categoria (agenzie immobiliari, alberghi, Confcommercio, operatori).

La qualità, il rispetto per l’ambiente e l’innovazione nel servizio sono da sempre I pilastri dell’operato di Bibione Spiaggia (certificata Emas e ISO 9001 e ISO 14001): la società ha appena investito circa 500mila euro per portare la cablatura della fibra ottica e garantire così la migliore connessione wifi gratuita in tutto l’arenile mantenendo invariati i prezzi dei servizi rispetto all’anno precedente.