Con il suo sistema di gestione ambientale (EMS), Konica Minolta si impegna a ridurre il proprio impatto ambientale

Konica Minolta Italia è Top Employer 2021

Konica Minolta Italia annuncia che il suo sistema di gestione ambientale (EMS) ha ottenuto ancora una volta la certificazione ISO 14001:2015 da TÜV Rheinland. EMS ha ottenuto questa certificazione per la prima volta nel 2017.

Con il suo sistema di gestione ambientale (EMS), Konica Minolta si impegna a ridurre il proprio impatto ambientale, rispettando la legislazione su ambiente, salute e sicurezza e tenendo conto dei requisiti essenziali delle parti interessate.

EMS integra procedure e processi per la formazione del personale, nonché per il monitoraggio, la sintesi e la comunicazione di informazioni specializzate sulle prestazioni ambientali per le parti interessate interne ed esterne di Konica Minolta. È stato istituito nel giugno 2017 e recentemente è stato certificato secondo lo standard internazionale ISO 14001:2015.

La certificazione ISO 14001:2015 specifica i requisiti di un sistema di gestione ambientale che un’organizzazione può utilizzare per migliorare le proprie prestazioni ambientali. Aiuta le organizzazioni a ridurre al minimo il loro impatto negativo sull’ambiente e a rispettare le leggi, i regolamenti e altri requisiti ambientali applicabili. Le altre filiali europee, oltre all’Italia, che hanno ricevuto la certificazione ISO 14001:2015 sono Germania, Austria, Portogallo, Spagna, Danimarca, Svezia, Paesi Bassi, Bulgaria e Regno Unito. La certificazione conferma l’alto livello di impegno di Konica Minolta nel raggiungimento dei suoi obiettivi ambientali e di sostenibilità ed è considerata uno strumento ideale per supportare gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG). I 17 SDG sono stati sviluppati dalle Nazioni Unite nel tentativo di creare una strategia globale per superare le principali sfide ambientali e sociali nel mondo.

Konica Minolta si concentra in particolare su sei obiettivi di sviluppo sostenibile: “Azioni per il clima”, “Consumo e produzione responsabili”, “Istruzione di qualità”, “Parità di genere”, “Lavoro dignitoso e crescita economica” e ” Partnership per il raggiungimento degli obiettivi ”. Konica Minolta ritiene che la protezione del clima sia uno degli obiettivi SDG più importanti: per questo motivo, l’azienda ha sviluppato una strategia per ridurre i consumi energetici, sostituendo le fonti di energia che emettono CO2 con energia verde e compensando le emissioni di CO2 inevitabili.

Nell’ambito di questa strategia, Konica Minolta ha collaborato con ClimatePartner, che supporta l’azienda nel calcolo, nella riduzione e nella compensazione delle emissioni di carbonio. Finora, la neutralizzazione delle emissioni di anidride carbonica è stata ottenuta nella sede di Konica Minolta Europe e nella sua filiale nei Paesi Bassi. Konica Minolta offre anche ai suoi clienti servizi che aiutano a ridurre le loro emissioni di CO2. Insieme ai suoi clienti, Konica Minolta ha compensato a livello europeo oltre 30.000 tonnellate di emissioni di CO2 in cinque anni. L’intero processo è verificabile con l’etichetta “CO2 neutral” e il certificato di Konica Minolta che conferma il suo sostegno ai progetti certificati Gold Standard. Il bilancio di Konica Minolta viene analizzato e aggiornato ogni anno, consentendo l’implementazione e il monitoraggio di misure per evitare e ridurre costantemente le emissioni di carbonio. Tutti i progetti ClimatePartner sono certificati secondo i più elevati standard internazionali e terze parti indipendenti verificano che le misure locali siano attuate.

Inoltre, Konica Minolta ha ricevuto recentemente due illustri riconoscimenti CSR. L’azienda ha ottenuto la massima valutazione e una posizione di leadership globale nella “Climate A List by CDP”, un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro impegnata in attività per realizzare un’economia sostenibile, per la quinta volta. Inoltre, Konica Minolta è stata inclusa nell’indice “Dow Jones Sustainability World” (DJSI World), uno dei più prestigiosi indici globali di investimento ESG (Environment Social Governance), per il nono anno consecutivo.