SI può ottenere un risparmio tra il 30 e il 70% sul costo del nuovo, ma ottenendo la stessa qualità

u back market si può ottenere un risparmio tra il 30 e il 70% sul costo del nuovo
Tempo di lettura: 2 minuti

Black Friday e Cyber Monday? Non finiscono mai su Back Market – il primo marketplace che offre accesso a migliaia di prodotti tecnologici ricondizionati da professionisti certificati – dove ogni giorno dell’anno, infatti, è quello giusto per acquistare con un risparmio tra il 30 e il 70% sul costo del nuovo, ma ottenendo la stessa qualità. Peraltro, con la comodità dell’esclusiva tecnologia BuyBox, che propone il modello ricercato – ad esempio di uno smartphone, tablet, notebook o elettrodomestico – già con il miglior rapporto prezzo/qualità, senza dover consultare l’intero catalogo di offerte.

“Appuntamenti come il Black Friday e il Cyber Monday sono un vero schiaffo alla sostenibilità: attratti da sconti e occasioni, centinaia di migliaia di consumatori si muovono all’unisono indotti da un lato ad acquistare, dall’altro a produrre rifiuti elettronici e scarti di pacchi e imballaggi. Senza considerare le tonnellate di CO2 generate dalla crescita esponenziale delle consegne”, commenta Simone Marchiori, Marketing Manager di Back Market Italia.

Al contrario, comprare prodotti ricondizionati è anche una forma di acquisto attenta all’ambiente: durando di più e riducendo il volume degli scarti, i prodotti ricondizionati hanno un impatto ecologico dell’80% inferiore rispetto all’acquisto di un prodotto nuovo e contribuiscono a non sovraccaricare il pianeta di rifiuti solidi elettronici, oggi la categoria più tossica e in rapida crescita: solo nel 2019 ne sono stati generati 53,6 milioni di tonnellate, di cui appena il 17% è stato riciclato correttamente.

“Cresce, d’altronde, la cattiva abitudine di dismettere prodotti ancora funzionanti, a volte come conseguenza dell’obsolescenza programmata – che rende impossibile sostituire singole parti o componenti usurati o danneggiati – ma molto spesso solo per inseguire il richiamo dell’ultima moda o la lusinga di uno sconto apparentemente imperdibile”, aggiunge Marchiori.

Per questo, Back Market ha lanciato una campagna social di sensibilizzazione sulla riduzione degli sprechi e dei rifiuti elettronici, proprio in concomitanza con il Black Friday, per rimarcare il proprio impegno nel promuovere il consumo consapevole.

Naturalmente anche i prodotti ricondizionati impattano sull’ambiente, ad esempio a causa del loro trasporto o per la necessità di sostituire loro componenti, ma la loro incidenza è in media ben tre volte inferiore a quella legata alla produzione di un nuovo dispositivo: per quest’ultimo, infatti, servono addirittura 44 kg di materie prime, mentre per ricondizionare un prodotto ne bastano da 4 a 10 kg, con un abbattimento dell’emissione di CO2 da 56 a 11 kg.