Ecco una serie di suggerimenti per rendere più efficace il lavoro da remoto

smart working

Lavorare da casa sta diventando sempre più frequente per molte persone che si occupano di terziario avanzato e di settore tecnologico. Per quanto possa richiedere un periodo iniziale di adattamento questa modalità di lavoro ha anche i suoi vantaggi. Infatti è un ottimo modo di conciliare la vita familiare con quella lavorativa. L’importante è adattarsi, acquisendo la giusta mentalità dinamica, facendo un piccolo sforzo perché le cose funzionino al meglio. Di seguito presentiamo alcuni consigli basici. Sei un freelance e lavori da casa? La tua azienda ti ha proposto di lavorare in  smart working? Oppure viaggi spesso e non hai un luogo di lavoro fisso? Se ti impegni a mettere in pratica ciò che ti proponiamo, potrai essere produttivo senza problemi. Provaci, lasciando da parte ogni possibile pregiudizio e obiezione di sorta.

Definisci obiettivi chiari

È opportuno stabilire obiettivi misurabili e i loro indicatori corrispondenti. Fatti aiutare da un superiore, per allinearti alle necessità della tua azienda: impegnati a raggiungere i target richiesti con scadenze settimanali o mensili. Realizzare una lista dei compiti che ti aiutano a raggiungere questi obiettivi è sempre una buona idea.

Utilizza la tecnologia come alleata

Informati e prova nuovi strumenti per determinate attività quotidiane, dalla creazione delle liste di obiettivi appena citate a software per la condivisione di documenti, passando per tecnologie per comunicare con superiori, colleghi, clienti o collaboratori. Internet offre un’infinità di strumenti online per qualsiasi ambito e ora è arrivato il momento di esplorare tutte queste possibilità anche andando oltre gli aspetti della vita professionale. Esistono infatti pagine web per ascoltare podcast interessanti, per fare la spesa online e persino siti che possono insegnarti come si gioca a blackjack uno strumento utile, al pari del poker, per allenare la mente e per stimolare il calcolo, attraverso un gioco di carte di abilità che sta ottenendo sempre più successo durante questi ultimi tempi.

Prenditi cura delle dinamiche di gruppo

Ridefinisci processi per lavorare insieme ai colleghi in remoto in modo da riuscire a replicare dinamiche di gruppo che erano quotidiane e ormai strutturate anche durante le giornate lavorative in ufficio. Per esempio, potete iniziare la giornata con una chiamata di 15 minuti o riunirvi online prima di pranzo per fare il punto della situazione dei progetti su cui state lavorando. In alternativa può essere divertente organizzare una riunione “pausa caffè” in un orario specifico della giornata e concedervi qualche chiacchiera informale per restare uniti.

Evita l’isolamento

Mantenere una comunicazione costante con i compagni di lavoro e con i responsabili è fondamentale anche per mantenere alta la motivazione. Esistono infiniti strumenti online che permettono di avere una comunicazione fluida. Inoltre, quasi tutti questi software offrono l’opportunità di impostare il proprio “stato” e far sapere agli altri se si è disponibili, assenti o riuniti.

Prediligi una chiamata alla chat

 

Non farti troppi scrupoli se pensi che una chiamata potrebbe essere più efficace che chattare per ore. A volte questo genere di comunicazione a voce è più efficace di una mail e aiuta ad evitare incomprensioni tipiche della comunicazione scritta.

Stabilisci una routine e mantieni l’ordine

Cerca di avere una giornata ordinata e di rispettare gli orari che eri solito seguire in ufficio, eviterai di cedere alla procrastinazione e al disordine. Parlando di disordine è importante anche trovare uno spazio in casa che sia accogliente e, preferibilmente, luminoso e senza rumori per garantirti una concentrazione ottimale.

Considerazioni finali

Ci auguriamo che questi consigli ti tornino utili per affrontare le giornate di lavoro a casa, non dimenticare che sul mercato esistono un’infinità di software e applicazioni ideali per lo smart working e in grado di rendere la tua vita professionale il più semplice possibile.