Home Internet Connettività BT sceglie Ericsson per la 5G Core nel Regno Unito

BT sceglie Ericsson per la 5G Core nel Regno Unito

-

Tempo di lettura: 3 minuti

Ericsson e British Telecommunication PLC (BT) hanno siglato un accordo per implementare la Core Network cloud native di Ericsson, in versione dual mode sia per il 4G che per il 5G, in tutto il Regno Unito.

La soluzione, fornita sulla Cloud Network di BT, costituirà un componente essenziale nel passaggio di BT a una singola rete IP convergente. Incorporerà l’orchestrazione e l’automazione di rete, compresi i processi di delivery e integrazione continua (CI/CD), e verrà integrata nelle piattaforme di customer experience management esistenti di BT, utilizzando la soluzione Ericsson Expert Analytics.

L’accordo rappresenta un’ulteriore pietra miliare nella partnership di lunga data tra le due società ed è un passo fondamentale per BT che intende diventare leader globale nella tecnologia cloud native, sfruttando tutta la potenza della tecnologia 5G di Ericsson per soddisfare le crescenti esigenze dei consumatori e dei clienti enterprise.

La containerizzazione delle funzioni della rete core consentirà a BT di beneficiare di una maggiore innovazione in molte aree, tra cui automazione, orchestrazione, resilienza della rete, sicurezza e tecniche di aggiornamento più veloci. La 5G Core di Ericsson aiuterà BT a creare e fornire nuovi servizi, come enhanced mobile broadband, network slicing ed edge computing.

Howard Watson, CTIO di BT, afferma: “Dopo aver valutato diversi fornitori 5G Core, abbiamo selezionato Ericsson come migliore opzione sulla base delle prestazioni di laboratorio e della roadmap futura. Lavoreremo insieme per realizzare la nostra rete core convergente 4G e 5G in tutto il Regno Unito. Un’infrastruttura core agile e cloud native è alla base della nostra volontà di abilitare servizi 5G di nuova generazione per i nostri clienti e offrire al Regno Unito l’infrastruttura digitale di livello mondiale di cui ha bisogno per vincere nella futura economia globale”.

L’implementazione della tecnologia di Ericsson consentirà a BT di soddisfare la crescente domanda di banda larga mobile potenziata da parte dei suoi clienti e aprirà opportunità interessanti e innovative per nuovi casi d’uso, con partner aziendali e di settore.

Ericsson si accorda anche con Gruppo Erillisverkot

Ericsson è stata scelta anche dal Gruppo Erillisverkot, l’ente statale responsabile delle reti nazionali di comunicazione per le autorità pubbliche, per i servizi di emergenza e altri servizi critici in Finlandia, per fornire prodotti e soluzioni per la rete core 5G di prossima generazione per le reti banda larga mission critical.

L’iniziativa Public Protection and Disaster Relief (PPDR) per una rete di nuova generazione  – chiamata Virve 2.0 – si basa sulla tecnologia 3GPP mobile commerciale con miglioramenti per soddisfare sicurezza, disponibilità e resilienza.

L’accordo decennale sfrutta il portafoglio 5G Core dual-mode di Ericsson su una piattaforma cloud-native comune. Ciò garantisce un total cost of ownership efficiente e consente l’introduzione di servizi 5G. Sono incluse anche le soluzioni Ericsson NFVI, Dynamic Orchestration e VoLTE, insieme ai relativi servizi di implementazione, formazione e supporto.

Le soluzioni Ericsson 5G Core consentiranno a Erillisverkot di gestire e controllare la sua rete a banda larga mission-critical, salvaguardare la sicurezza delle informazioni e proteggere l’integrità dei dati. La rete dovrebbe essere operativa a metà del 2021.

Redazione BitMAThttps://www.bitmat.it/
BitMAT Edizioni è una casa editrice che ha sede a Milano con una copertura a 360° per quanto riguarda la comunicazione rivolta agli specialisti dell'lnformation & Communication Technology.
  • Newsletter

    Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti dai portali di BitMAT Edizioni.

  • I più letti

    Organizzazione 2020: le imprese rischiano un'involuzione?

    Organizzazione 2020: le imprese rischiano un’involuzione?

    Struttura, cultura organizzativa, processi e pratiche manageriali che renderanno vincenti le aziende nei prossimi anni
    PMI: colmare il gap tecnologico per attrarre i migliori talenti

    PMI: colmare il gap tecnologico per attrarre i migliori talenti

    I dipendenti si aspettano che una gestione ottimale del workplace ibrido, in cui presenza in ufficio e remote working coesistono
    Edge computing: sfide e opportunità per il mondo dell'IT

    Edge computing: sfide e opportunità per il mondo dell’IT

    Le sfide principali: trovare le competenze, implementare l'automazione e gestire l'enorme quantità di dispositivi connessi
    spoglia le donne

    App che “spoglia” le donne. Garante privacy apre istruttoria

    Il Garante Privacy apre un'istruttoria nei confronti di Telegram per il software che spoglia le donne
    shop online locali, Nielsen, Sendcloud

    Acquisti digitali, gli italiani preferiscono gli shop online locali

    Il 44% degli italiani ha dimostrato attenzione alle realtà del territorio rispetto ai gruppi internazionali