L’espansione delle soluzioni di quarta generazione e di ExtremeCloud IQ, e il nuovo modello semplificato di licenze Pilot

Strategia cloud: tutte le novità in casa Extreme Networks
Tempo di lettura: 3 minuti

Extreme Networks annuncia importanti novità nel suo portfolio di soluzioni per la strategia cloud: l’espansione delle soluzioni cloud di quarta generazione e della piattaforma di gestione ExtremeCloud IQ, e il nuovo modello semplificato di licenze Pilot per la famiglia di edge switch e di access point.

Inoltre, presenta i nuovi Portable Branch Kits (PBK) e Rapid Outdoor Connectivity Kits (ROCK), che permettono alle imprese in tutti i settori di usare ExtremeCloud IQ per effettuare il provisioning, l’erogazione e la gestione della connettività in modo coerente ai requisiti organizzativi, per offrire un accesso alla rete sicuro e affidabile: una capacità fondamentale durante la pandemia.

Aspetti fondamentali:

  • ExtremeCloud IQ è la prima architettura di gestione cloud focalizzata sulla rete – agnostica a livello hosting e sistema operativo cloud – a sfruttare sia machine learning che intelligenza artificiale per semplificare on-boarding, configurazione, monitoraggio, gestione, soluzione dei problemi, notifiche e report per gli apparati dell’infrastruttura di rete e non ha confronti per la sua capacità di fornire agli amministratori una visione a 360 gradi della salute e delle prestazioni di dispositivi, client, applicazioni e infrastruttura.
  • L’adozione di ExtremeCloud IQ è cresciuta del 40% negli ultimi 12 mesi. Oggi, gestisce oltre un milione di dispositivi, con una media di oltre 25.000 login di amministratore al giorno, e analizza oltre 4 miliardi di messaggi di gestione al giorno per alimentare il proprio motore di machine learning e intelligenza artificiale. ExtremeCloud IQ viene utilizzato in 15 data center da Amazon e Google, e presto anche da Microsoft, dove gli apparati di rete e i clienti a essi collegati elaborano più di 4 petabyte di dati al giorno.
  • Extreme si è mossa rapidamente e in anticipo sui tempi per implementare ExtremeCloud IQ su tutte le soluzioni edge, tra cui lo switch stackable X465 Gigabit Ethernet multirate, la famiglia di switch X440-G2, gli access point e controller ExtremeWireless, tra cui quelli Wi-Fi 6 di nuova generazione ed ExtremeCloud Appliance. Nei prossimi mesi, ExtremeCloud IQ verrà implementato su altri prodotti del portafoglio Extreme.
  • Extreme completerà la migrazione da un’architettura cloud di terza generazione, basata su microservizi, a una di quarta generazione, sempre basata su microservizi ma completamente containerizzata, entro la fine di aprile. La nuova architettura e il modello di erogazione del cloud offrono funzionalità di orchestrazione e automazione, rafforzano la neutralità verso l’hosting cloud, e la estendono al sistema operativo cloud IQ.
  • ExtremeCloud IQ è disponibile in più versioni per livello di servizio. ExtremeCloud IQ Connect fornisce la gestione di base dei dispositivi, e viene fornito gratuitamente con l’acquisto di qualsiasi piattaforma hardware supportata. ExtremeCloud IQ Pilot aggiunge strumenti avanzati per la gestione dell’infrastruttura, la reportistica e la soluzione dei problemi, tra cui approfondimenti e analisi basati su ML e IA, ed è offerto allo stesso prezzo di listino su tutto il portafoglio prodotti Extreme.
  • ExtremeCloud IQ consente inoltre di erogare e gestire rapidamente la connettività tra sedi distribuite in ogni parte del mondo, e in questo modo ha permesso l’introduzione dei nuovi Portable Branch Kit (PBK) e Rapid Outdoor Connectivity Kit (ROCK), che aiutano ospedali e altri enti a offrire una connettività wireless sicura ai siti temporanei a supporto delle attività di quarantena, analisi e cura dei pazienti associate a COVID-19, con accesso sicuro e crittografato all’infrastruttura esistente e conformità HIPAA.

Altre risorse